Cerca

GRUPPO EL. EN.

'Onda Coolwaves' per trattare
cellulite, grasso e lassità cutanea

Un rivoluzionario sistema, tutto made in Italy e sperimentato nelle università di Varese e Catania, che con l’emissione di microonde consente un body contouring completo. con risultati sorprendenti

5 Giugno 2018

0
'Onda Coolwaves' per trattarecellulite, grasso e lassità cutanea

Un device innovativo, il primo sistema al mondo che, attraverso l’emissione di 'coolwaves' agisce su cellulite, adiposità e lassità. Ultima nata dell’azienda fiorentina DEKA - appartenente al Gruppo El.En., che con i suoi 300 milioni di euro di fatturato annuale, uno dei gruppi più grandi al mondo nel settore - questa metodica rivoluzionaria opera con l’azione benefica di particolari microonde che agiscono selettivamente su tre inestetismi del corpo. Nello specifico, il principio di azione della tecnologia Onda Coolwaves si basa sull’utilizzo di microonde che vengono emesse solo a contatto con la pelle. Questo perchè l’energia rilasciata è controllata con estrema precisione dai manipoli 'intelligenti', 'Deep' (per le adiposità localizzate e le fibrosi profonde) e 'Shallow' (più superficiale per andare a trattare lassità e cellulite), che trasferiscono le coolwaves in diverse profondità per una modulazione e un adattamento perfetto al paziente, al tipo di trattamento e alla zona da trattare. L’interazione delle microonde con il tessuto adiposo crea una modificazione metabolica dei contenuti lipidici che vengono poi rimossi naturalmente attraverso le vie linfatiche.

“Siamo orgogliosi di presentare Onda Coolwaves al pubblico italiano e internazionale -  commenta Paolo Salvadeo, direttore generale di El.En. aprendo la conferenza stampa di presentazione a Milano - Questo nuovo sistema, unico al mondo, totalmente made in Italy, si posiziona come una vera rivoluzione sia per la tecnologia sia per i risultati ottenuti nel body shaping. Confermiamo ancora una volta il nostro impegno nel trovare soluzioni all’avanguardia per la cura e il benessere delle persone”. Questo nuovo trattamento, frutto di attenti studi istologici, termografici e di simulazione matematica, si contraddistingue per tre caratteristiche fondamentali: non è invasivo, è indolore ed è sicuro, con risultati che durano nel tempo. Tra i primi a partecipare alla sperimentazione il professor Nicola Zerbinati del Dipartimento di Dermatologia dell'Università degli studi dell’Insubria di Varese, che afferma: “L’efficacia delle microonde mi ha sorpreso, soprattutto nel trattamento della cellulite, un bersaglio spesso ostico da trattare. Con il dispositivo Onda Coolwaves ho ottenuto risultati sorprendenti”. Nell’ultimo anno più di 500 persone (80 per cento donne e 20 per cento uomini) hanno provato la nuova tecnologia Onda, il grado di soddisfazione è stato molto elevato: più del 90 per cento delle persone si è dichiarato soddisfatto dei risultati ottenuti. Le microonde presentano, quindi, numerosi vantaggi per il miglioramento dell’effetto 'buccia di arancia', per stimolare la produzione di collagene e per trattare il grasso in eccesso, producendo una riduzione di 1-2 cm di plica dell’area interessata.

“Onda è stato veramente un passo avanti nella mia professione - dichiara il professor Paolo Bonan, responsabile di Dermatologia presso la Casa di Cura Villa Donatello di Firenze e key officer per l'educazione nella European Society of Laser and Energy-based Devices (ESLD) - Ho trovato la risposta alle richieste di tanti pazienti che necessitavano una soluzione non invasiva, sicura ed efficace, con risultati visibili in termini di riduzione del tessuto adiposo e sensibile miglioramento della cellulite da realizzarsi in poche e brevi sedute”. Infatti, a differenza di altri trattamenti, Onda Coolwaves non ha una cadenza settimanale o bisettimanale, ma si può ripetere anche dopo pochi giorni. Mediamente sono sufficienti 3 o 4 sedute per ottenere benefici prolungati nel tempo. Inoltre il trattamento può essere eseguito in qualsiasi stagione dell’anno e fase della vita, ad esempio dopo una gravidanza, dopo un intervento invasivo quale, ad esempio la liposuzione, o in abbinamento ad un trattamento di crio-adipolisi, senza controindicazioni. Le applicazioni possono essere effettuate su tutto il corpo, ad esclusione del viso.

“Sto proponendo il trattamento a pazienti tra i 18 e i 65 anni - commenta il professor Rosario Emanuele Perrotta, specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica dell'Università di Catania - I risultati sono visibili già dalle prime sedute. Si tratta di una macchina innovativa, approvata e garantita da ricerche scientifiche, non ci sono effetti collaterali e neppure arrossamenti, anzi un miglioramento nell’aspetto della cute”. Per i risultati migliori va tenuto presente che qualsiasi tecnologia, deve essere sempre abbinata ad un regime alimentare ipocalorico e a un’adeguata attività fisica. Onda Coolwaves si inserisce nelle novità 2018 di Renaissance, la società nata dall'unione di Deka e Quanta System, due importanti realtà italiane del Gruppo El.En. di Calenzano (FI). Questa realtà tutta italiana ha un grande valore aggiunto, che nasce dall’offerta di servizi e attività di supporto a favore del cliente, per aiutare i professionisti del settore con formazione continua ed assistenza post-vendita. Onda Coolwaves è il prodotto ideale in un settore in continua evoluzione, come quello della medicina estetica - ha dichiarato Lapo Cirri, direttore commerciale di Renaissance - La storia della nostra azienda è caratterizzata da innovazioni tecnologiche che hanno fatto la differenza in campo medico, chirurgico e dermatologico. Oltre alla nostra trentennale esperienza, dobbiamo i nostri successi all’impegno dei nostri ricercatori, ingegneri, tecnici, biologi e medici, ogni giorno alla ricerca di soluzioni per migliorare la qualità e il benessere della vita delle persone”. (EUGENIA SERMONTI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media