Cerca

Pillola blu

Gli effetti del Viagra: minuto per minuto cosa succede al tuo pene

0
Gli effetti del Viagra: minuto per minuto cosa succede al tuo pene

Secondo le statistiche, circa il 40% della popolazione maschile mondiale soffre di disfunzione erettile, in modo più o meno grave, come conseguenza dello scarso flusso di sangue al pene, il consumi di farmaci o per il troppo alcol. Da ormai quasi vent'anni il rimedio più popolare è il Viagra o i farmaci analoghi. La sua funzione è ben nota, meno lo è come il farmaco agisce per ovviare al problema. Cosa di cui s'è occupato in un articolo il tabloid online britannico dailymail.co.uk., che ha spiegato minuto per minuto l'effetto della pillola blu.

Primi 12 minuti - In questo lasso di tempo il farmaco viene assorbito dal corpo e si fa strada nei vasi sanguigni. Il suo principio attivo cGMP, un nucleotide, permette alle pareti dei vasi sanguigni di rilassarsi e dilatarsi in modo che il sangue possa fluire facilmente. Alcuni pazienti, già in questa fase, ottengono una erezione.

Dopo 27 minuti - È il lasso di tempo entro il quale, nella maggior parte dei casi, arriva a manifestarsi l'erezione. Il farmaco, in questa fase, si lega all'enzima PDE5 che scompone il cGMP e riduce i vasi sanguigni. Il legame impedisce che si verifichi un "crollo" delle prestazioni.

Dopo 57 minuti - E' il momento in cui il Viagra raggiunge la sua massima concentrazione nel sangue e il suo massimo potenziale agli effetti della erezione, motivo per il quale l'assunzione del farmaco è consigliata tra mezz'ora e un'ora prima del rapporto sessuale. La durata media dell'erezione è di 33 minuti.

Dopo 4 ore - L'effetto del farmaco si riduce del 50%, e poi ancora del 50% ogni quattro ore.

Dopo 10 ore - Alcuni uomini possono ancora avere una erezione al livello di quelle delle prime due ore dall'assunzione del Viagra. La durata media dell'erezione, a questo punto, è di 16 minuti.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media