Cerca

Parla lo scienziato

Trattato di Parigi, Antonio Zichichi: "Trump non ha torto, inquinamento e clima non vanno confusi"

5
Trattato di Parigi, Antonio Zichichi: "Trump non ha torto, inquinamento e clima non vanno confusi"

Donald Trump ha deciso di uscire dal Trattato di Parigi sul clima e secondo Antonino Zichichi, uno dei più grandi scienziati italiani, non ha tutti i torti perché non bisogna confondere il grave problema dell'inquinamento con i cambiamenti climatici. "Le attività che producono inquinamento debbono essere combattute con rigore; non legandole alle variazioni climatiche, in quanto il legame è lungi dal potere essere stabilito", scrive sul Giornale: "Chi inquina deve essere punito non perché produce cambiamenti climatici ma perché commette un delitto contro la buona salute di tutti gli abitanti della Terra".

Miti da sfatare - Infatti, spiega il fisico, è "difficile attribuire alle attività umane effetti tali da produrre variazioni climatiche. E infatti su Marte la Nasa registra variazioni climatiche senza che ci sia alcuna attività umana. Sbagliare sull'evoluzione del clima vuol dire buttare a mare miliardi di dollari/euro". E ancora, attenzione alla demonizzazione dell'anidride carbonica e all'effetto serra: "L'anidride carbonica è cibo per le piante", se non ci fosse, "non potrebbe esistere la vita vegetale. Siccome la vita animale viene dopo quella vegetale, senza anidride carbonica non potremmo essere qui a discuterne. È vero che essa produce l'effetto serra. Ma senza questo effetto la temperatura media su questo satellite del sole sarebbe 18 gradi sotto zero".

Smog - Un altro conto è l'inquinamento. In questo campo, c'è bisogno "della massima collaborazione scientifica, tecnologica e matematica senza escludere i Paesi in via di sviluppo. C'è quindi bisogno di una scienza senza segreti e senza frontiere che da oltre mezzo secolo è la bandiera del centro di cultura scientifica Ettore Majorana a Erice. Nel prossimo agosto verranno a Erice i più grandi esperti nello studio di questi problemi, incluse le difficoltà matematiche". Detto questo, conclude Zichichi, l"'Europa ha perso una grande occasione nel non mettere in evidenza la confusione tra clima e inquinamento".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • redicoppe

    06 Giugno 2017 - 12:12

    Zichichi dice il vero quando afferma che i cambiamenti climatici sono cosa diversa dall'inquinamento e forse non connessi. Ma sbaglia a quando dice che Trump ha ragione, perché Trump non sostiene il negazionismo secondo il quale i cambiamenti climatici non dipendono dall'uomo, ma le sue scelte sono puramente economiche e sostiene che l'economia degli USA è più importante dell'ambiente. GianKamill

    Report

    Rispondi

    • demaso

      06 Giugno 2017 - 19:07

      ..ma che dici e poi quello che sostieni quando lo ha detto, evidentemente fai un pò di confusione!

      Report

      Rispondi

  • Antrap

    04 Giugno 2017 - 13:01

    Se è per quello anche il legame tra inquinamento e salute pubblica è lungi dall'essere dimostrato, è grazie alle macchine ecc.. Che siamo arrivati ad essere 7 miliardi di individui in poco più di un secolo di sviluppo industriale e a raddoppiare la vita media in molti casi.

    Report

    Rispondi

  • attualità

    02 Giugno 2017 - 18:06

    Per i politici mafiosi "che mangiano sull'affare clima e inquinamento ",il parere dello scienziato non vale un cazxo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media