Cerca

La filematologia

Bacio rivelatore, lo dice la scienza: come capire se si ama o è tutto finito

2 Luglio 2018

1
Bacio rivelatore, lo dice la scienza: come capire se si ama o è tutto finito

Ebbene sì, esiste la scienza del bacio. Si chiama "filematologia", lo studia e lo esamina nei suoi vari aspetti. Spiega cosa dicono le nostre labbra e le nostre lingue nei contatti ravvicinati, istruendoci sul significato dei diversi modi di baciare e persino informandoci sullo stato della nostra relazione, se è cioè destinata a durare o se è di fatto arrivata al capolinea. Una cartina di tornasole per i rapporti di coppia, perché da come viene dato un bacio si può delineare il profilo psicologico della persona che ha avvicinato le sue labbra alle nostre, senza dover aspettare anni di conoscenza per capirlo, o verificare nel tempo l' intensità e la profondità di un sentimento. Il bacio è una importante fonte di contatto fisico tra due persone, e assume diverse caratteristiche e significati, poiché coinvolgendo la sfera emotiva e sociale, a seconda del contesto esso rappresenta una forma di espressione di affetto, di amore, di passione, di erotismo, amicizia, di rispetto o di saluto comune in tutto il mondo.
Che il baciarsi sia un' attività emotivamente importante lo evidenzia anche una ricerca svolta presso la Butler University in Indiana, Stati Uniti:il 90% degli intervistati è stato in grado di ricordare il primo bacio dato, descrivendo com' erano vestiti, dove si trovavano, che cosa avevano detto, evidenziando che l' intimità presente in un bacio è anche maggiore di quella di un rapporto sessuale, perché lega più a fondo due persone in un istante infinito che permette di assaporare l' anima a fior di labbra.
Insomma, dimmi come baci e ti dirò chi sei, o almeno sapremo cosa dice il nostro cuore.
Il bacio sulla guancia non lascia spazio ad intimità, ma a un tiepido affetto o semplice amicizia, e si riduce spesso a un comune aperitivo di conversazione all' inizio di un incontro o a un saluto di routine, accompagnato da un frettoloso sorriso e da una stretta di mano.
Il bacio fulmineo è quello che sfiora le labbra e dura un istante, e può essere l' equivalente di un rapido gesto di affetto, un modo carino di dirsi "ciao", o un gesto distaccato che indica freddezza e dove non c' è molto da coltivare. È il meno intimo dei baci, il classico saluto veloce, che può essere anche segno di disagio verso una conoscenza consolidata ma ormai priva di qualunque complicità.
Il bacio alla francese è invece il bacio per eccellenza, il famoso french kiss, con il contatto tra le due lingue che si toccano e si massaggiano. Esprime dolcezza e passione, e non solo è più prolungato ma anche molto intimo ed erotico, perché permette di conoscere meglio l' altro, esplorandolo nella sua intimità. È il bacio tra i più temuti e i più desiderati, ed è un gesto che non ha bisogno di prove, perché nasce spontaneo ed è preliminare ad un' intesa esclusiva con la persona.
Il bacio su un solo labbro o all' angolo della bocca a quanto pare è invece il simbolo del vero amore, perché non invasivo come quello alla francese, né distaccato come quello "a stampo", ed ha un pizzico di romanticismo che non guasta mai. È il bacio della coppia con una vera intesa sessuale e mentale, che indica confidenza, passione, desiderio, erotismo ma anche rispetto.
Il bacio gentile e sfuggente è un bacio soave, in cui le labbra si incontrano e subito si distaccano, come all' inizio di un gioco erotico, che manda in estasi il cervello perché inaspettato, forse meno intimo di tanti baci e la sua velocità è indice di poca complicità, ma è una promessa sicura di imminente gratificazione perché stimola il desiderio ed è considerato tra i più eccitanti, in quanto riesce a scatenare brividi di piacere per chi lo fa e chi lo riceve.
Il bacio sulla fronte è un gesto tenero ma il meno gratificante dal punto di vista erotico, perché serve a infondere sicurezza e protezione, ed è appunto un bacio paterno o materno, che nulla ha a che fare con la passione e viene dato in momenti di tenerezza o di fragilità, dove i sentimenti non raggiungono l' acme ma si ha solo voglia di condividere affetto spassionato. Il bacio passionale al contrario, quello che si vede per strada tra due innamorati con le bocche incollate, che se ne infischiano di chi gli passa accanto e pensano di essere su un' isola deserta, è quello che indica che si sta già facendo l' amore in un bacio, sintomatico della chimica giusta che scorre tra i due.
Il morso del labbro è invece un modo per lasciare trasparire la propria passionalità ardente e chiedere qualcosa di più di un semplice contatto di labbra, ma è sempre esagerato, un preludio a un rapporto passionale spogliato di quella tenerezza amorosa che alimenta l' enfasi, e difficilmente è l' anticamera di una relazione duratura.
Baciare comunque fa bene alla salute, fisica e psicologica, perché non si esaurisce nel semplice contatto di labbra, ma coinvolge il corpo e la mente, essendo in grado di stimolare il rilascio di testosterone nell' uomo e di endorfine nella donna, le sostanze ansiolitiche che intensificano l' appetito sessuale aumentando il coinvolgimento emotivo, ed è dunque un atto benefico che rappresenta un genuino desiderio d' amore: le coppie che si baciano molto sono più gratificate dalla relazione. Non a caso le prostitute, evitando di baciare sulle labbra i loro clienti, sono in grado di non farsi coinvolgere e di tenere fuori le loro emozioni durante il sesso.
Lo studio della filematologia rivela inoltre che gli uomini e le donne hanno una diversa percezione del bacio: le donne danno a questo atto molto più valore, al punto che sono in grado di valutare da un primo bacio se il partner può essere quello giusto, mentre l' uomo darebbe più risalto all' aspetto fisico e il bacio è da loro spesso considerato un semplice preliminare del sesso.
Certamente non possiamo mettere a confronto il bacio accademico con il bacio di saluto o quello appassionato di due amanti con il bacio di Giuda, eppure tutti questi baci hanno una cosa in comune, ovvero il gesto di avvicinare le labbra nel desiderio di un contatto, di amore, di gelosia, di possesso o di tradimento che sia.
È anche un gesto di pace, di riconciliazione dopo una lite, un gesto importante di fiducia, di confidenza e di disponibilità, e non esiste un modo "giusto" di baciare: tutto dipende da chi abbiamo davanti e dal trasporto emotivo nei suoi confronti.
Last but not least, è giusto ricordare che il bacio può causare anche qualche problema di salute, perché lo scambio di saliva può far contrarre diverse malattie, dall' influenza alla mononucleosi, e sapete quanti batteri ci scambiamo con un bacio in bocca in 10 secondi? Ben 10 milioni, ovvero 1 milione ogni secondo, e lo scambio può anche essere utile dal punto di vista immunitario. Ma baciare ci rende felici, più positivi verso la vita, ci gratifica e vale comunque il rischio, perché quello che anche un solo bacio trasmette appare inattaccabile da qualunque virus, e crea un' alchimia meravigliosa e un piacere emotivo come poche altre cose al mondo sanno dare.

di Melania Rizzoli

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pttfabrizio@gmail.com

    pttfabrizio

    12 Luglio 2018 - 08:08

    potrebbe essere anche una pessima esperienza se chi baci ha l'alitosi cronica ed esalazioni eruttive allo zolfo puro, accompagnate da continui conati acidificati di rigurgito. con metastasi di carie e sanguinamento gengivale, il tutto condito da parecchio tartaro e 2centimetri di placca. noo, meglio di no, baciarsi si ma con il preservativo, un bel celopane per alimenti che copra al 100% la cavità

    Report

    Rispondi

media