Cerca

Trovato agnellino abbandonato nel bosco di Mozzate

Ora è in cura presso l'Enpa di Milano

Trovato agnellino abbandonato nel bosco di Mozzate

Mentre passeggiava nel bosco di Mozzate, un giovane ha trovato un agnellino sotto un albero, probabilmente “dimenticato” da un pastore e il suo gregge durante il pascolo.
Pur abitando in un monolocale con altri animali, il primo istinto del giovane, che si chiama Daniele, è stato quello di portarlo a casa per nutrirlo e dargli un posto caldo e sicuro dove potersi rifocillare, per tornare in seguito sul luogo del ritrovamento per chiedere agli abitanti della zona informazioni sui greggi di passaggio.
Il consiglio è stato di cercare un fuoristrada che era parcheggiato in zona, dove avrebbe trovato altri agnelli lasciati dai pastori, che prima o poi sarebbero tornati a riprenderli.
Il giovane però non ha considerato la possibilità di lasciare il cucciolo in quella macchina come soluzione adatta al piccolo, così, ha deciso di portarlo alla clinica di Via Gassendi a Milano per trovargli un rifugio sicuro e poterlo curare sotto gli occhi attenti dei veterinari.
Bianco, così è stato chiamato l’agnellino, è stato quindi consegnato questa mattina all’ENPA di Milano. Purtroppo il piccolo non è in buone condizioni di salute e i veterinari lo stanno curando, sperando di salvarlo.
Adesso è seguito e coccolato anche dai volontari che, dopo tanta tristezza e stanchezza per i giorni passati a togliere olio combustibile e petrolio da cormorani e anatre sul Lambro, hanno potuto finalmente ritrovare il sorriso con Bianco, che vuole carezze, tante attenzioni e grandi biberon di latte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    02 Aprile 2010 - 11:11

    se queste splendide creaturine,dolci e mansuete,non finissero al forno .

    Report

    Rispondi

  • lally

    18 Marzo 2010 - 01:01

    E' meraviglioso quanto ti e' accaduto.....Io ho acquistato,durante una gita fuori citta',un agnellino x salvarlo dal crudele rito pasquale....E' STUPENDO,mi dedico a "lei" come fosse una bimba.......,solo che mangia con pigrizia,non so se per motivi di abitudini,considerando che sono solo 3 giorni che e' con me,o se sbaglio alimentazione....Mi e' stato suggerito di di aggiungere al latte crema di riso o biscottini plasmon.....Gradirei con immenso piacere consigli a riguardo,anche sulla quantita' giornaliera del latte.Per l'amore ,le attenzioni e le coccole non vi sono problemi,ne riceve in quantita' elevatissima.... Ringraziando anticipatamente attendo risposta. Laura

    Report

    Rispondi

  • semovente

    04 Marzo 2010 - 15:03

    TANTI AUGURONI

    Report

    Rispondi

blog