Cerca

India, ultimatum sui blackberry: senza accesso ai dati, servizio bloccato dal 31 agosto

Dopo gli Emirati Arabi Uniti, Nuova Delhi minaccia la Rim per paura del terrorismo

India, ultimatum sui blackberry: senza accesso ai dati, servizio bloccato dal 31 agosto
Il democratico governo indiano ha chiesto oggi ai produttori del BlackBerry, la società canadese “Research In Motion”, e agli operatori telefonici di trovare una soluzione sull'accesso ai dati sensibili o il servizio sarà messo al bando dal 31 agosto. In una lettera inviata al titolare delle Telecomunicazioni indiane, P J Thomas, il ministro degli Interni G K Pillai lo ha invitato a fare pressioni sugli operatori e sull'azienda canadese affinché rendano possibile l’intercettazione dei messaggi di testo e delle mail inviati tramite BlackBerry. “Se non sarà trovata una soluzione entro il 31 agosto - ha spiegato il portavoce degli Interni - il governo rivedrà la sua posizione intraprenderà i passi necessari a bloccare i servizi”. Il timore di Nuova Delhi è che i cellulari possano essere usati dai terroristi senza che la sicurezza possa intervenire. Di recente gli Emirati arabi hanno bloccato l’uso dei BlackBerry a tutela della sicurezza nazionale, mentre l’Arabia Saudita ha stipulato un accordo con la casa produttrice per l’installazione di un server all’interno del proprio paese al fine di avere l’accesso al traffico dei dati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Al-dente

    14 Agosto 2010 - 11:11

    Hanno fatto bene! Democrazia non significa essere stupidi e lasciar fare ai delinquenti.

    Report

    Rispondi

  • jack1980

    13 Agosto 2010 - 20:08

    A quanto pare è un governo democratico che prende decisioni degne di una dittatura!

    Report

    Rispondi

blog