Cerca

Regno Unito, arrestato hacker: Lui dietro gli attacchi a Sony?

In manette un 19enne sospettato di far parte della comunità LulZSec, che ha rivendicato gli attacchi anche al portale della Cia

Regno Unito, arrestato hacker: Lui dietro gli attacchi a Sony?
Un ragazzino sospettato di appartenere al gruppo di hacker Lulz Security - la comunità dietro agli attacchi informatici alla Cia, alla Sony e al portale del Senato americano - è stato arrestato in Gran Bretagna. Il pirata del web ha soltanto 19 anni. L'annuncio è stato diffuso dalla polizia britannica.

E-crime di Scotland Yard - L'arresto è stato effettuato dalla cosiddetta unità e-crime di Scotland Yard, che si occupa soltanto di reati informatici, nel quadro di un'inchiesta internazionale condotta in collaborazione con gli Stati Uniti e l'Fbi. Al centro dell'indagine, una serie di intrusioni in siti di aziende e portali di intelligence da parte dello stesso gruppo di hacker, il cui nome viene abbreviato in LulZSec. Il ragazzo è stato portato in commissariato a Londra, mentre sono state effettuate delle perquisizioni in un appartamento di Wikiford, nell'Essex.

Attacco a Sega - La scorsa domenica l'ultimo attacco hacker alla piattaforma online della casa Giapponese Sega. Nell'intrusione, gli hacker hanno sottratto i dati sensibili di 1,29 milioni di utenti, ma la società aveva spiegato che nessun numero di carta di credito era stato rubato. Anche dietro a questo attacco si pensave ci fosse la mano dell'organizzazione LulZSec, ma la comunità hacker ha subito smentito il suo coinvolgimento spiegando che la Sega non è nel loro mirino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog