Cerca

Google, guerra musicale ad iTunes con Anastacia Tiësto

Il colosso lancia google music e punta sull’accoppiata pop star-dj: il singolo di lancio è ‘What can we do’

Google, guerra musicale ad iTunes con Anastacia Tiësto
Che coppia, ragazzi. Da una parte Anastacia, forza vocale che non si ossida, 40 milioni di esemplari venduti in tutto il mondo e, va pure detto, un album come Heavy Rotation, valido ma non fortunato come i precedenti, e dunque un po' di terreno da recuperare (lo farà col quinto disco, in uscita l'anno prossimo). Dall'altra il dio del mixer: Tiësto, uno che nel riempire stadi, nel mandare in delirio folle oceaniche, quasi manco le vede più formazioni sacre del metal come i Dream Theater o i redivivi Metallica.

Per dirne una: qualche settimana fa il top dj olandese ha chiuso in bellezza il suo tour College Invasion, "che insegna come vivere la vita da club", suonando all'Home Depot Stadium di Los Angeles dinnanzi ad una platea di 26.000 persone: "il più grande show mai suonato da un solo dj, qualcosa di incredibile e che ricorderò per il resto della mia carriera", ha dichiarato; uno spettacolo importante, è vero, anche se lui, nei numeri, è andato oltre: balenano nella mente le Olimpiadi di Atene, nel 2004, dove si superavano i 70.000 spettatori. Resident a Las Vegas e nell'immancabile Ibiza durante l'estate, questo maestro della trance, da qualche tempo convertitosi alla più modaiola electro e non solo, visto che dal vivo non disdegna tracce house, techno e finanche d&b, dopo le prolifiche collaborazioni con artisti come Busta Rhymes, Nelly Furtado e il nostro Dino, continua a muoversi sulla scia tracciata dal collega David Guetta, ossia quella di chiamare al microfono i numeri uno del pop, e torna in pista con un altro featuring di livello. La star in questione, come anticipato, è la giunonica Anastacia Lyn Newkirk. E il loro singolo, What Can We Do (A Deeper Love), detto in tutta franchezza, è forte.

Amore al primo ascolto insomma. Anche perché se uno mette insieme la voce di ferro della cantante statunitense, la potenza e l'adrenalina di un suono electro house dalle tinte forti, il ritmo che prende, le grandi melodie che di certo non mancano e la qualità, semplicemente ineccepibile, fa davvero fatica a trovare un solo difetto. Come si capisce dal titolo, a dar lustro al brano, con strofe originali e accattivanti, c'è pure un ritornello storico, quello di A Deeper Love di Robert Clivillés e del compianto David Cole, produzione del 1991 a cui numerosi dj e dive della musica - tra le quali l'immortale Aretha Franklin - hanno reso omaggio negli anni. C'è dell'altro: il pezzo, che è solo l'antipasto del nuovo album al quale Tiësto sta lavorando - il titolo sarebbe Kiss From The Past -  è destinato alla promozione di Google Music, digital store presentato a Los Angeles qualche giorno fa con cui il motore di ricerca Google proverà a fare le scarpe a due colossi come Amazon e iTunes. Un gioco da ragazzi? Che domande, certo che no. C'è da dire però che lo scatenato gruppo di cervelloni del quartier generale di Googleplex, a Mountain View, in California, non poteva scegliere duo migliore per palesare, ancora una volta, quella irrefrenabile voglia di conquistare il mondo. Giorno dopo giorno. Con la sola forza di un click.

di Leonardo Filomeno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog