Cerca

La scelta

Pino Daniele, il testamento: il cantautore ha tutelato i figli minori, esclusa la compagna

Pino Daniele, il testamento: il cantautore ha tutelato i figli minori, esclusa la compagna

Continuano a trapelare dettaglia sull’eredità di Pino Daniele. Il settimanale Oggi ha anticipato che il cantautore napoletano avrebbe preferito i tre figli minori, quelli avuti dalla sua seconda moglie Fabiola. Ma oggi il sito del Corriere aggiunge nuovi dettagli sulla spartizione della ricca eredità fatta di depositi, titoli, beni immobili e – tutt’altro che secondari – i diritti d’autore. Il cantautore aveva consegnato a un notaio romano del cui contenuto i parenti sono stati informati pochi giorni fa. Dall’eredità risulterebbe esclusa la sua ultima compagna Amanda Bonini, la donna che da circa un anno era diventata la compagna di Pino e per cui lui aveva lasciato la moglie Fabiola Sciabbarasi. Anche i fratelli, la sorella e i nipoti sono stati esclusi dall’eredità. I figli, soprattutto. Alessandro e Cristina, avuti dalla prima moglie Dorina Giangrande poi Sara, Sofia e Francesco nati dal matrimonio con la Sciabbarasi. A loro andrebbe il 50 per cento del patrimonio. L’altro cinquanta per cento andrebbe per metà alla moglie Fabiola da cui non si è mai ufficialmente separato, mentre il rimanente andrebbe diviso tra i figli, ma solo i più piccoli.

Beffata Amanda - Insomma in cima ai pensieri del cantautore il futuro dei suoi figli minori considerato che i primi due sono già economicamente autosufficienti dal momento che da anni fanno parte dell’entourage del padre. E’ stata esclusa, invece, Amanda Bonini che dovrà anche lasciare il casale in Maremma dove il cantautore si è sentito male la notte in cui poi è morto e di cui dallo scorso novembre era diventata amministratore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lavandaroma

    17 Gennaio 2015 - 01:01

    Ingenua la nuova compagna: questo tipo di situazioni finiscono sempre così'! Ecco perché' io non credo alla convivenza, ma solo al matrimonio!

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    16 Gennaio 2015 - 18:06

    Se non si è mai separato dalla moglie vuol dire che il cuore era lì

    Report

    Rispondi

blog