Cerca

Grandi opere

Perotti, spunta anche Julia Roberts nell'inchiesta sugli appalti

Perotti, spunta anche Julia Roberts nell'inchiesta sugli appalti

Spunta anche il nome di Julia Roberts nell'inchiesta che ha travolto Stefano Perotti, il general manager con laurea in ingegneria e una serie di collaborazioni eccellenti con ministeri e comitati nazionali. "Figlio d'arte" - suo padre Massimo è stato presidente della Cassa del Mezzogiorno e direttore generale dell'Anas, arrestato negli anni Ottanta durante Tangentopoli - è ritenuto dalla Procura il grande gestore di appalti per almeno 25 miliardi di euro.

Sua moglie Christine, riporta il Corriere della Sera, parla di lui con il figlio Philippe, 27 anni, anche lui indagato, in questi termini: "Si è sposato a 23 anni, a 24 ha dato la tesi, a 25 aveva appena iniziato a lavorare..., come te, uguale, … e non aveva fatto un c… nella vita… aveva avuto tanto da suo padre… perché aveva già avuto una casa… il permesso di sposarsi, senza guadagnare però". "Ha avuto delle coincidenze fortunate… di entrare nel mondo della politica grazie a suo padre".

In effetti a Stefano Perotti è andato sempre tutto bene. Per dirne una possiede una strepitosa villa con vista su Firenze in via di Forte San Giorgio 10, che è stata il set di una pubblicità di Calzedonia con protagonista la meravigliosa Julia Roberts. E ne ha una altrettanto esclusiva a Punta Ala. La sua carriera è tutta in ascesa, soprattutto a Milano non c'è grande opera che non veda la sua presenza diretta o indiretta. Si va dalla linea 5 del metrò che collega Garibaldi a San Siro alla realizzazione di CityLife con i tre grattacieli firmati Isozaki, Hadid, Libeskind, passando per la Fiera di Rho-Pero.

Guarda lo spot di Calzedonia con la Roberts girato nella villa di Perotti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gerrycat

    18 Marzo 2015 - 17:05

    baffino il ladro si fà ancora vedere!

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    17 Marzo 2015 - 16:04

    Buon sangue non mente!!!

    Report

    Rispondi

blog