Cerca

Furia

Inverigo, il sindaco fa causa alla Rai per una frase di Anna Bellezza in Una grande famiglia: "Qui il buco del c... del mondo"

Inverigo, il sindaco fa causa alla Rai per una frase di Anna Bellezza in Una grande famiglia: "Qui il buco del c... del mondo"

È scoppiata un'altra bufera su viale Mazzini e stavolta i guai arrivano da una delle produzioni di punta della Rai, la fiction Una grande famiglia arrivata alla terza stagione. Nell'ultima puntata l'attrice Anna Bellezza dice a proposito di Inerigo, in provincia di Como, dove è stata girata la serie: "Non è chissà che, è un po' il buco del c... del mondo". Il sindaco del paese non l'ha presa benissimo e sembra intenzionato a trascinare la produzione in tribunale per rimediare all'insulto che: "ha infangato il nome di Ingerigo - ha detto il primo cittadino Angelo Riboldi - e di tutti i cittadini". La Rai è corsa subito ai ripari visto l'investimento non da poco che c'è dietro una serie che ha visto recitare pezzi da novanta come Alessandro Gassman, Stefania Sandrelli e Isabella Ferrari. La produzione si è anche affretta a chiarire che la frase: "andrebbe letta nel contesto della sceneggiatura", ma la giunta comunale non vuol sentir ragioni e ha già dato mandato un avvocato per difendere l'immagine del paesino di 9 mila abitanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francab

    29 Aprile 2015 - 10:10

    inverigo, non inerigo o ingerigo

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    29 Aprile 2015 - 09:09

    A dire il vero, sentendo quella frase l'ho subito abbinata a Roma, non al paesello di Inverigo anche se detta in quel contesto. In ogni caso ora che la RAI indirettamente passa sotto i seguaci del Premier ne vedremo di belle.

    Report

    Rispondi

  • zydeco

    28 Aprile 2015 - 16:04

    Quei pezzenti raccomandati comunisti della Rai sono solo capaci di insultare la parte laboriosa del paese che con le sue tasse mantiene questo bordello. Saranno contenti i comuniusti quando in Italia si parlera' solo romanesco e i politici e i cosiddetti artisti nonche' i magistrati saranno tutti siciliani. Viva il nostro dialetto e le nostre tradizioni!

    Report

    Rispondi

  • routier

    28 Aprile 2015 - 15:03

    La Rai TV eccelle sempre in ,,,,,,,,,,,,,,,,buona educazione !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog