Cerca

Star

Il belga infatuato di Suor Cristina, fa di tutto per un selfie ma la polizia lo rimanda a casa

0
Il belga infatuato di Suor Cristina, fa di tutto per un selfie ma la polizia lo rimanda a casa

Si fa più di 1400km per vedere il suo idolo e per coronare il sogno di una vita: avere un selfie con Suor Cristina. L'uomo di nazionalità belga , S.C. 42anni, era ossessionato dalla vincitrice della scorsa edizione del talent show canoro "The Voice" ed ha fatto di tutto pur di vederla. Per mesi e mesi l'infatuato e ossessionato l'ha cercata su fb, tentando di stabilire un seppur minimo legame. Stufo del silenzio della religiosa ed esasperato dal non aver avuto alcuna risposta, ha deciso di agire da solo e di venire in Italia.

La fine del sogno e l'espatrio - Mentre l'innamorato viaggiava per l'Europa sognando di trascorrere del tempo con la sua bella, la suora superstar lo aveva già denunciato alla polizia postale per stalking. Invece di apprezzare le attenzioni del fan, Suor Cristina si è innervosita parecchio. Da tempo i messaggi privati e i post romantici su fb erano troppo insistenti. Lo scorso 8 giugno l'uomo, approdato in Italia, è stato riconosciuto da alcune consorelle che hanno subito avvertito le forze dell'ordine. Dunque niente selfie e fine della love story. L'arresto in flagranza è scattato subito e il poverino è stato portato al Centro di Identificazione ed Espulsione di Bari in attesa di essere rispedito nel suo paese. Convalidato anche dal Gip di Milano, è stato poi emesso il decreto di allontanamento dallo Stato. E addio al lieto fine.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media