Cerca

Bastonato

Luxuria contro Maurizio Gasparri, lite sul Gay Pride: "Se non vuoi partecipare, non criticare chi vuole farlo"

14
Maurizio Gasparri

Maurizio Gasparri

"Gasparri? Quando per ragioni di stato non puoi salire sul carro del Gay Pride e sculettare anche tu dici che l’uva è acida. Altrimenti non si capisce questo suo accanimento”. Questo l’attacco di Vladimir Luxuria a Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato di Forza Italia, a La Zanzara su Radio 24. Gasparri aveva definito “orrendo” e “ributtante” la Gay Parade di Roma. “Se non vuoi partecipare – dice Luxuria – stai a casa tua, ma non criticare chi lo vuole fare. Forse sta solo rosicando, come si dice a Roma”. “Se anche fosse l’ultimo uomo sulla faccia della terra – dice ancora l’ex deputato di Rifondazione Comunista – non ci farei nulla. Grandi seghe e basta. Sarò perversa ma non fino a questo punto. Con Gasparri no”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eziocanti

    23 Giugno 2015 - 12:12

    Poveretti, sono ammalati senza saperlo e quando manifestano - sempre esagerando - fanno ancora più pena; certo che quando in Italia (le statistiche dicono tra 30/40 anni) la maggioranza sarà musulmana la vedo dura per i sodomiti, frustate a iosa se non peggio. Ez.

    Report

    Rispondi

  • secessionista

    23 Giugno 2015 - 09:09

    meglio per Gasparri perché non si sa mai chi, nell'occasione , deve fare la donna. Perché questi trans possono essere nel periodo " attivo "e allora ti fanno venire le lacrime agli occhi !!!

    Report

    Rispondi

  • routier

    23 Giugno 2015 - 08:08

    Ma vale la pena di mettere in cronaca un tizio come Vladimiro Guadagno (in arte Luxuria) ? Penso che i media abbiano cose assai più serie di cui occuparsi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media