Cerca

Indiscreto

Pd, la chat Whatsapp dei deputati: battute, allusioni sessuali e il gelo di Rosy Bindi e Gianni Cuperlo

Pd, la chat Whatsapp dei deputati: battute, allusioni sessuali e il gelo di Rosy Bindi e Gianni Cuperlo

I segreti più o meno imbarazzanti della chat privata dei deputati del Pd su Whatsapp, minuto per minuto. Per i meno tecnologici, si tratta di messaggini spediti in gruppi comuni ai propri contatti. La chat "Gruppo Pd Aula" dovrebbe avere funzione istituzionale, ma vuoi per il caldo vuoi per la noia molti onorevoli democratici si lasciano andare a ironie, moti di spirito e battute a sfondo erotico.  Ne rivela qualche dettaglio succulento Repubblica. Giuseppe Lauricella parte in quarta lanciando un sondaggio sul nome di una nuova, possibile corrente interna, tra le opzioni proposte i suggestivi "Chicicapisce dem", "futticompagno dem", "chilafal'aspetti dem" o "statteaccuorto dem". A quel punto parte la raffica di risposte: "Ti sei dimenticato staisereno dem" (Marilena Fabri), l'evocativo "GNO-Dem", proposto dal deputato Franco Vazio per onorare la componente femminile più avvenente del partito, "Francoooo" di Alessia Morani o il calzante "neuro dem" di Giampiero Scanu. Ma è quando scrive Lia Quartapelle, già in corsa per un posto alla Farnesina, che si scatena il delirio: "Erotismo democratico - propone sarcastica - la corrente che abbraccia tutte le altre". A quel punto, i più seriosi del partito (di chat ce ne sono due, per ordine alfabetico, e questa raggruppa i deputati dalla A alla Q) si ribellano. Gianni Cuperlo abbandona la chat, Rosy Bindi interviene: "Qual'è (con apostrofo, ndr) la funzione di questa chat? Ettore (il capogruppo Ettore Rosato, ndr) restituisci la funzione istituzionale". Gelo. Lauricella non riconosce la Bindi, chiedendo di chi sia quel numero di telefono, e Khalid Chaouki lo bacchetta: "Quel numero è della presidente Antimafia.. bada a come parli Lauricella". Tensione (vera o presunta, via telefonino e senza faccine non è mai chiarissimo) stemperata dall'onorevole Alfredo Bazoli:, che torna a bomba con la corrente definitivo: "Sono un entusiasta del Pd, quindi farei i democratici entusiasti, i DemEnt".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • glorianesi

    23 Luglio 2015 - 17:05

    Anche le notizie di "colore" sono utili e divertenti se approfondite, fatelo: https://www.facebook.com/EroDem?ref=hl

    Report

    Rispondi

  • ogrek

    23 Luglio 2015 - 09:09

    ..la politica di questi vent'anni è diventata una grande questione sessuale, con la quale spesso si fa pure "carriera politica"....ed è talmente vero che in altri tempi dove la politica era cultura, serietà, competenza, ecc...ecc.. molte delle persone di oggi non sarebbero neppure state prese in considerazione.....

    Report

    Rispondi

blog