Cerca

Silvio deve vendere il 20%

Berlusconi, il Consiglio di Stato rinvia ricorso su Mediolanum

Berlusconi, il Consiglio di Stato rinvia ricorso su Mediolanum

Il Consiglio di Stato ha rinviato al 14 gennaio prossimo, il ricorso di Silvio Berlusconi, in qualità di socio Fininvest, contro l’imposizione di vendere circa il 20% di Mediolanum. Lo comunicano con una nota, i suoi legali, Andrea Di Porto, Luigi Medugno e Andrea Saccucci.

Ieri mattina si è tenuta davanti al Consiglio di Stato la camera di consiglio fissata per discussione dell’istanza cautelare presentata da Berlusconi nell’ambito del giudizio di impugnazione della sentenza del TAR del Lazio che ha confermato l’obbligo, imposto da Banca d’Italia del 7 ottobre 2014, di vendere la quota detenuta in Mediolanum eccedente il 9,9%, che nel caso di Fininvest è pari a circa il 20% del gruppo bancario e assicurativo fondato da Ennio Doris. "All’esito di tale camera di consiglio, il Consiglio di Stato, impregiudicata la richiesta di sospensione cautelare della sentenza impugnata, ha fissato l’udienza del 14 gennaio 2016", si legge.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • leonardo.codirenzi

    29 Agosto 2015 - 17:05

    continua la persecuzione contro di lui. io me ne andrei all'estero!

    Report

    Rispondi

  • tizi04

    28 Agosto 2015 - 07:07

    Si sente aria di crisi governativa e di elezioni e la magistratura dem si sveglia.Peccato per loro ma stavolta l'obbiettivo e`sbagliato!Devono iniizare a indagare su Salvini. O e`troppo sporca anche per loro una manovra cosi`?

    Report

    Rispondi

blog