Cerca

Spagnolo all'attacco

MotoGp, Aleix Espargaro: "Capisco la frustrazione di Valentino Rossi, Jorge Lorenzo ha vinto in pista"

MotoGp, Aleix Espargaro:

"Jorge Lorenzo è stato il più veloce in pista di gran lunga ed ha ampiamente meritato il titolo. Capisco la frustrazione di Valentino Rossi perché sa che, a 36 anni, è difficile che si ripresenti l'opportunità di vincere il suo decimo mondiale". Aleix Espargaro prova a placare le polemiche in MotoGp ma l'impressione è che il pilota spagnolo della Suzuki, con cui secondo la stampa spagnola Rossi ha avuto un vivace confronto ai box del Gp di Valencia, abbia gettato benzina sul fuoco. 

"Jorge ha vinto in pista" - Intervistato da El Mundo Deportivo, Espargaro (che domenica scorsa ha dato filo da torcere a Valentino, che lo ha sorpassato con qualche fatica) chiede di abbassare i toni nel circus: "Tutto questo non ha aiutato l'immagine del nostro sport, tutto deve passare attraverso la pista e non fuori. Valentino è un altoparlante gigante, il Dio del motociclismo e l'Italia è con lui, ma quello che mi rattrista è che questo sta portando via il valore del titolo di Jorge. Si dice che Marc lo ha aiutato quando invece lui lo ha conquistato in pista". "Adesso - conclude - bisognerà ripristinare la stabilità e il buon umore tra i piloti". Messaggio finale, mutuato dall'allenatore (catalano e barcelonista) del Bayern Pep Guardiola: "Il modo migliore per rispettare il tuo rivale è di far quello che sai fare bene, ovvero continuare ad attaccare e guidare al massimo. È quello che ho fatto e che avrebbero dovuto fare tutti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • boss1

    boss1

    13 Novembre 2015 - 16:04

    iniziasse lui a vincere almeno un gp.

    Report

    Rispondi

    • me nono

      13 Novembre 2015 - 18:06

      Giusto, infatti parla come guida, sempre alle spalle.

      Report

      Rispondi

blog