Cerca

Disastro

Lucia Annunziata licenzia Matteo Renzi: "Tempi bui, mai vista tanta sciatteria ma gli italiani non sono stupidi"

27
Lucia Annunziata licenzia Matteo Renzi:

"Mai vista tanta sciatteria, ma gli italiani non sono stupidi...". Nel suo primo post del 2016, la direttrice di HuffingtgonPost.it Lucia Annunziata analizza la convulsa situazione internazionale e si chiede: "Ai nostri governanti forse non possiamo chiedere soluzioni a problemi così grandi, ma hanno almeno una strategia per navigare in queste nuove acque?". In una Europa in crisi d'identità, "riorganizzata intorno a sottogruppi di interessi, una serie di scatole cinesi di scopi nazionali", la grande assente è proprio l'Italia di Matteo Renzi.

Renzi, bocciatura totale - Dalla Siria all'Iraq fino alla Libia, oggi l'Occidente si muove in ordine sparso e dei grandi cambiamenti in atto "l'Italia ha preso per ora la parte peggiore". "Renzi - sottolinea la Annunziata - ha alla fine alzato i toni, ha attaccato la miopia del modello, la doppiezza delle scelte, senza peli sulla lingua con la stessa Merkel doppiogiochista". "Capiamo la rabbia del premier, e non vogliamo certo dire che sia tardiva (anche se lo è). Ma dove vuole portarci Matteo Renzi con queste polemiche?". La tesi della Annunziata è chiara: dalle guerre alle banche, a dominare l'operato di Renzi è "l'indeterminatezza", nelle posizioni e nelle alleanze. "Perché stiamo pedalando l'idea, del tutto irrealistica, che in Libia esista davvero una soluzione diplomatica? Chi sono i nostri alleati veri in quelle terre e per quali interessi ci prepariamo a intervenire?". E perché "tutte queste decisioni non vengono formulate e spiegate pubblicamente?".

"Mai vista tanta sciatteria" - La conclusione, raggelante, è che "la nave italiana" si muove nelle nuove condizioni "scivolandovi dentro, più che affrontandole. Chiaro segno del fatto che nessuno ha una chiara idea di cosa fare. E non parlo qui solo del capo del Governo Renzi, ma di una intera classe dirigente", ministri, presidenti di commissione preposti, parlamentari, autorità istituzionali dal Quirinale in giù e i vertici di tutte le forze armate dello Stato". "Non ricordo a mia memoria una fase così difficile trattata con uguale sciatteria". E così il "buon anno" mesto della Annunziata inizia con una profezia (nera) sul presidente del Consiglio: "Per governare, in tempi come questi, i progetti sono necessari. E il paese non è stupido: l'incertezza si avverte".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ar-cassisi

    01 Maggio 2016 - 19:07

    Renzi ha sbagliato nel fidarsi dell`asso franco-germanico. Loro ci vogliono vedere in ginocchio ed ha ragione SALVINI quando dice che questa EURABIA non ci sostiene in nessun modo ed e`meglio uscirne e togliere le sanzioni contro la RUSSIA perche`in questa EURABIA sono tutti contro il buonsenso.

    Report

    Rispondi

  • Franco Pezzali

    08 Gennaio 2016 - 22:10

    Ma toh! Chi l'avrebbe detto, E quali sarebbero gli italiani non stupidi, coloro che sostengono l'Arlecchino di Palazzo Chigi? Perché tutti gli altri è da tempo che sanno ciò che la dott.ssa Annunziata scopre solo adesso.

    Report

    Rispondi

  • mauambrodue

    05 Gennaio 2016 - 22:10

    Lucia Annunziata è un po' troppo ottimista sulle facoltà mentali degli italiani. Ad ogni modo chi potrebbero scegliere ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media