Cerca

Ahia

"Ciao Checco, sono Adriano". "Ma vattene affanc...". Celentano chiama Zalone, finisce malissimo

Adriano Celentano e Checco Zalone

Pochi giorni fa, sul Corriere della Sera, Adriano Celentano si era speso nell'elogio di Checco Zalone, campione di incassi al botteghino con Quo Vado?, l'ultimo film in cui il comico pugliese, tra gli altri, imita anche il Molleggiato. E dopo gli elogi, la telefonata. Zalone, infatti, ha rivelato ad Oggi che il suo telefono ha squillato. Era Celentano. "Pensavo fosse un mio amico che mi faceva uno scherzo e l'ho mandato affanculo... - racconta Checco -. Quando mi sono reso conto che era davvero lui... che figura di merda... e poi proprio col mio mito di sempre. Da ragazzino cantavo le sue canzoni davanti allo specchio e provavo le sue mosse. Lo amo". Equivoco chiarito, dunque.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Karl Oscar

    08 Gennaio 2016 - 09:09

    Articolo acchiappa lettori,poi il lettore vi manda affanc.... .Altra furbizia autolesiva,Premier docet

    Report

    Rispondi

  • scorpione2

    07 Gennaio 2016 - 12:12

    x oenne,allora sei proprio un pirla,che cazzo di giornale e' fa solo gossip e previsione di catastrofe fasulle,esattamente come te.

    Report

    Rispondi

  • oenne

    07 Gennaio 2016 - 11:11

    tontolomeo_ il tuo pseudomino ti tradisce _morale della tua cagata verbale...... il""PIRLA """ segue pirla _ ma vai a lavorare nano inetto

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    07 Gennaio 2016 - 09:09

    Anche a me è successa la stessa cosa..Un giorno in caserma telefona uno"Sono il Generale Garibaldi"...Pensando ad uno scherzo ho risposto"E io sono Nino Bixio".Risultato?Nemmeno il tempo di posare la cornetta che mi sono beccato 15 giorni di CPR e 15 giorni di CPS.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti