Cerca

La rivelazione

Adriano Galliani: "Nel 1987 io e Berlusconi offrimmo a Dan Peterson la panchina del Milan"

Adriano Galliani:

"Nella primavera del 1987 l'Olimpia vinse Coppa dei Campioni, scudetto e Coppa Italia con Peterson in panca. Silvio Berlusconi mi propose seriamente di dare la panchina a Dan Peterson. Motivazione? L'allenatore deve essere un motivatore e stimolare il gruppo. Lui era perfetto, non per nulla è il coach per eccellenza. Serissimamente gli proponemmo la panchina del Milan. Lui però con la sua onestà non se la sentì, peccato. Sono sicuro che sarebbe potuto essere il primo allenatore a vincere sia nel basket, sia nel calcio". Lo ha svelato l'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, partecipando alla celebrazione per gli 80 anni di Dan Peterson nella sala Buzzati del Corriere della Sera. "Arrigo Sacchi (che arrivò al Milan proprio nel 1987, "al posto" di Peterson, ndr) è molto simile e paragonabile a Dan Peterson. È un rimpianto che non sia stato allenatore del Milan - ha aggiunto Galliani -. Lui il lunedì mattina mi manda delle disamine tecnico-tattiche-psicologiche incredibili. Lo fa per amicizia e sono fantastiche. Per molti versi Sacchi ha delle caratteristiche molto simili al coach. Dopo ogni partita o evento, mi manda sempre analisi e mi abbevero della sua
sapienza. Ci dice di tenere duro su Mihajlovic. I consigli di Dan sono preziosissimi e vanno assolutamente, se possibile, rispettati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog