Cerca

Bang

Feroce Aldo Grasso, demolisce la Gruber: la (durissima) insinuazione sulle domande di Lilli

Lilli Gruber e Aldo Grasso

Appuntamento fisso, quello di Aldo Grasso con la critica feroce contro Lilli Gruber. La firma del Corriere della Sera, infatti, si scaglia ancora una volta contro la conduttrice di Otto e Mezzo, "il salotto di Lilli" su La7 che "aspirerebbe a essere un luogo ideale di conversazione, che sa coniugare l’eleganza con il piacere, la ricerca della verità con la tolleranza e con il rispetto dell’opinione altrui. Però non sempre è così, anzi quasi mai".

E dopo l'introduzione tranchant, Grasso ci va giù ancor più duro: "C'è del metodo in Lilli - riprende -. Nel suo salotto accedono in tanti, anche i più potenti, segno che ci sono poche barriere d’ingresso, che non si temono domande a tradimento, che la politesse (cortesia) è anche policy (linea di condotta, qui trasformata in una sorta di cortesia istituzionale)". Il critico tv di via Solferino, sornione, lascia così intendere che le domande poste dalla Gruber siano tutto, tranne che taglienti. E ancora: "Lilli non si espone mai, preferisce il gioco di sponda. Il suo pensiero emerge dai sorrisetti di complicità e d’intesa, da certe smorfiette, dagli 'umh!' con cui esprime diffidenza e cautela".

Nel finale, l'altrettanto consueta stoccata contro Paolo Pagliaro, il collega che tiene una rubrica fissa a Otto e Mezzo. "Per dare più corposità al suo pensiero, Lilli si avvale del Punto di Paolo Pagliaro, bolzanino, come lei. Dal punto di vista materiale, diceva Kandinskij, il punto equivale allo zero. In questo zero sono però nascoste varie proprietà umane. E questo fa Pagliaro, a volte un po’ scolasticamente. Al punto, Lilli aggiunge le virgole e, al giovedì, Travaglio", conclude Grasso, insistendo sul fatto che "come in certe trattorie gli gnocchi", dalla Gruber "tutti i giovedì, menù fisso, c'è Marco Travaglio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioatzori054

    18 Gennaio 2016 - 08:08

    Giuste considerazioni di un critico osservatore ! Un vero giornalista Libero che sa scrivere e parlare !

    Report

    Rispondi

  • ariete84

    17 Gennaio 2016 - 19:07

    Se qualcuno la vedesse per la prima volta, dopo 5 minuti avrebbe già capito da che parte politica sta. Ecco la dimostrazione del suo non essere giornalista ma opinionista.

    Report

    Rispondi

  • Kerenkeren

    17 Gennaio 2016 - 12:12

    La giornalista faziosa in una trasmissione faziosa con invitati (90% comunisti) di parte e faziosi.In pratica la gloriosa TELEKABUL trasferita su una rete commerciale.

    Report

    Rispondi

  • heinreich

    17 Gennaio 2016 - 08:08

    quando poi ospita scalfari la Gruber è in adorazione e in orgasmo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog