Cerca

Ahia

Grossi guai per Paolo Bonolis: una politica (peggio della Boldrini) vuole chiudere Ciao Darwin

Grossi guai per Paolo Bonolis: una politica (peggio della Boldrini) vuole chiudere Ciao Darwin

Non è ancora cominciata la nuova stagione di Ciao Darwin e Paolo Bonolis è già bersaglio di polemiche e contestazioni. L'ultima è scoppiata a Torino, dove la produzione del programma di Mediaset ha diffuso l'annuncio per la ricerca di uomini e donne "contrarie all'integrazione degli stranieri in Italia" e "contro i diritti delle unioni gay". A sollevare il polverone è stata l'assessore della Regione Piemonte Monica Cerutti, con deleghe all'immigrazione e alle pari opportunità, che ha accusato lo staff del programma: "A Torino ha cercato razzisti e omofobi per sottoporli a un casting". Secondo l'assessore di Sinistra ecologia e libertà il programma di Bonolis alimenta l'odio e la xenofobia mettendo in contrapposizione i favorevoli e i contrari all'accoglienza degli stranieri: "Si tratta di un vero e proprio schiaffo al rispetto delle persone e dei diritti di tutti e tutte. È inaccettabile - ha aggiunto - che in un momento come questo, durante il quale l'odio nei confronti del diverso è sempre maggiore, ci siano programmi televisivi che vogliono alimentare xenofobia e omofobia". Quel che si intuisce dalle parole dell'assessore è che il telespettatore medio non sia in grado di valutare la realtà, ma per fortuna c'è lei che spiega cosa dovrebbe e cosa non dovrebbe andare in onda: "Ci sono milioni di persone che purtroppo affidano la propria informazione e formazione esclusivamente alla televisione - ha detto - ed è impensabile che questa parli loro attraverso stereotipi, populismi e strumentalizzazioni". La sua speranza quindi è che il programma non vada mai in onda e anzi insiste perché "il caso del casting omofobo e razzista a Torino venga segnalato all'Unar, l'ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cabass

    22 Gennaio 2016 - 09:09

    Ha ragione a dire che ci sono in giro tanti beoti. Solo così si spiegano i voti che prendono il PD e il suo partito.

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    22 Gennaio 2016 - 08:08

    a rincoglionita ma vaffanculo

    Report

    Rispondi

  • giovanni.amodei

    21 Gennaio 2016 - 19:07

    Ma questa cretina, da dove è uscita? Solo lei ce l'ha (ovviamente il cervello)

    Report

    Rispondi

  • rocc

    21 Gennaio 2016 - 17:05

    non sempre Bonolis mi è simpatico, spesso esagera o va fuori del buon senso; ma in questo caso, ha ragione e ha torto la comunista che, more solito, vuol tappare la bocca agli altri; quanto al commento delle 15:03, assicuro che qualcuno è in grado di valutare la realtà

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog