Cerca

L'imbeccata

Spiegate alla Madia la sua riforma. Non la conosce

Spiegate alla Madia la sua riforma. Non la conosce

La sera di giovedì 21 gennaio il ministro della P.A. Marianna Madia ha spiegato a Piazza Pulita il suo decreto legislativo sul licenziamento di chi bolla il cartellino e poi non va al lavoro. Corrado Formigli a un certo punto le chiede che fine fanno i dirigenti che non procedono a quel licenziamento in 48 ore che è lo slogan dell’operazione.La Madia risponde così: “se non allontana quel lavoratore, è il dirigente stesso che viene licenziato e può essere perseguito per reato penale”. Formigli si stupisce: “Teoricamente il dirigente potrebbe anche essere arrestato?”. La Madia sbatte le palpebre e sorride tutta compiaciuta della sua cattiveria: “Eh… è reato penale… quindi… sì…”. Ecco, a parte che molti reati sono inseriti nel codice penale senza prevedere alcun arresto (non pochi, bisogna spiegarglielo, li ha depenalizzati da una settimana proprio il consiglio dei ministri dove siede la stessa Madia), sul licenziamento dei fannulloni il governo come al solito ha approvato un testo fantasma, che normalmente viene scritto nei giorni successivi. Quindi non si può sapere davvero che cosa contenga. Ma esiste un comunicato del consiglio dei ministri (qui riprodotto) che non parla proprio di nessun reato penale per i dirigenti. Cita solo la “responsabilità disciplinare del dirigente che non proceda alla sospensione e all’avvio del procedimento”. Urge quindi che qualcuno, magari Matteo Renzi, spieghi alla Madia la riforma che porta la sua firma. Perchè lei sembra non averla capita…

Continua a leggere su L'imbeccata di Franco Bechis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    25 Gennaio 2016 - 17:05

    E' la terza volta che mi viene cassato un commento sul Codice Penale che prevede l'arresto per chi commette omissione in atti d'ufficio. Vediamo se cassano anche questo

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    24 Gennaio 2016 - 19:07

    Ma io vorrei sapere come possono certe persone a ricoprire certi posti? ma chi c'è l'ha messa? qui siamo proprio allo sfascio totale come dicono in Inghilterra: Dio salvi la Regina in Italia non possiamo più dire nulla anche perchè non c'è più niente da salvare, se questi sono i politici che mi debbono amministrare meglio che cambio paese almeno mi salvo io da me stesso. Che Manicomio che c'è!

    Report

    Rispondi

  • millemiglia2004

    24 Gennaio 2016 - 16:04

    iniziativa quella dei pubblici dipendenti licenziabili per manifesta infedeltà a forte valenza elettorale per recuperare consensi tra quelli che non lo sono......il ministro in questione....ah già dovrebbe esserne al corrente.....si ma siccome stanno scherzando anche se non sa un cazzo non è fondamentale.....passata la nottata la signora può tornare nel suo stato ideale semiletargico

    Report

    Rispondi

  • saltaurasco

    22 Gennaio 2016 - 17:05

    Questa si presentò dichiarando "Porterò la mia straordinaria inesperienza" E'stata fatta ministro. Detto questo detto tutto

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti