Cerca

Bang

Sgarbi violento, massacra Sarri e Mancini: pioggia di insulti (e clamorosa insinuazione). "Sapete cosa sono quei due...?"

Vittorio Sgarbi

A Virus, il talk-show di Nicola Porro su Rai2, nella sua consueta rubrica Vittorio Sgarbi prende la mira contro i protagonisti della polemica della settimana, Maurizio Sarri e Roberto Mancini, mister di Napoli e Inter, con il primo che ha apostrofato il secondo con le parole "frocio" e "finocchio", scatenando un putiferio. Sgarbi spiega: "Dopo la partita, il più violento sembrava Mancini e il più mite era Sarri. Mancini e Sarri sembravano due froci. Dire frocio è uno sfogo come la bestemmia. La bestemmia - prosegue - è un modo per dire di essere incazzato. Anche la parola finocchio non significa più niente. Oggi è solo un ortaggio. Mancini, di cosa ti sei offeso?". Dunque il critico prosegue: "Finocchio non è un insulto. È uno sfogo di una persona che ha una debolezza. Non è omofobia. Al massimo è maleducazione". E ancora: "Rivediamo lo sfogo in campo dell'allenatore Carlo Mazzone. Finocchio è una parola vintage, una parola che non c'è più. Se a Mancini fosse stato detto gay, non si sarebbe offeso". Dunque, la roboante conclusione: "Uno incazzato con se stesso si scarica con un altro. Sono sfoghi. Mancini e Sarri sono due vecchi rincoglioniti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • acs31corso

    23 Gennaio 2016 - 10:10

    Ma che fesserie dice questo tuttologo...anche dare una coltellata è uno sfogo ma c'è limite a tutto.!!! Manca l'educazione soprattutto a Sgarbi.

    Report

    Rispondi

    • micael44

      23 Gennaio 2016 - 16:04

      @acs31corso@ - Addirittura lei paragona uno sfogo verbale ad una coltellata! A Sgarbi, che ne ha criticata la mancanza, mancherebbe l'educazione: quindi, secondo lei nei campi di calcio l'educazione è imperante?! Per favore, torni su questa terra!

      Report

      Rispondi

blog