Cerca

A Bergamo

Nella chiesa c'è un Gesù Cristo con la faccia del capoultrà violento

Nella chiesa c'è un Gesù Cristo con la faccia del capoultrà violento

Quel Gesù Cristo ha una faccia familiare: quella del più famoso e famigerato ultrà d'Italia. Il piccolo scandalo è venuto a galla a Bergamo, dove nella chiesa intitolata a Giovanni XXIII nel nuovissimo ospedale della città orobica campeggia l'opera di Andrea Mastrovito, artista 37enne bergamasco con una passione per il calcio, le curve e l'Atalanta. Forse per questo il suo Gesù in croce assomiglia come una goccia d'acqua a Claudio Galimberti, più noto come il Bocia, il mitologico capo della tifoseria nerazzurra a processo con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata a scontri, risse, danneggiamenti e resistenza a pubblico ufficiale. Come ricorda il Corriere della Sera, lo stesso artista, a inizio febbraio, aveva scritto: "Claudio è tra coloro che mi hanno insegnato amore e passione". Una volta montato il caso, dagli Usa Mastrovito glissa: "Io voglio bene a Claudio, ma no comment... Cristo c'è da più di duemila anni e io credo sia bello avere opere d'arte sotto gli occhi di tutti, ognuno la pensi come vuole: lasciate che la leggenda circoli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • libero14

    02 Marzo 2016 - 16:04

    Nori Carli - Concordo.

    Report

    Rispondi

blog