Cerca

Ahia

Disgrazia nel campo di concentramento. Guccini va ad Auschwitz, finisce malissimo: in ospedale

5
Francesco Guccini

Era partito con una scolaresca per andare a visitare, per la prima volta, il campo di concentramento di Auschwitz, a 50 anni dalla sua famosa canzone. "Sarà una botta", aveva detto prima di mettersi in viaggio. E Francesco Guccini è stato quasi profetico: infatti durante la visita al campo di concentramento è caduto ed è finito ricoverato in ospedale. Il cantautore si è fatto male dopo aver preso un percorso alternativo nel tentativo di depistare i cronisti. Comunque sia, non è nulla di particolarmente serio, ma comunque è stato portato all'ospedale di Cracovia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ben Frank

    Ben Frank

    12 Marzo 2016 - 09:09

    Poteva solo cadere "sul campo" (di sterminio): con la sua stazza "per il camino" non vi passerebbe mai, rimarrebbe incastrato! Potrebbe anche essere stato a causa del lambrusco di Sorbara...

    Report

    Rispondi

  • VEPA53

    11 Marzo 2016 - 23:11

    Cose che capitano agli ubriaconi!

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    11 Marzo 2016 - 21:09

    Da oggi lo strimpellatore modenese potrà fregiarsi del titolo di "caduto nei lager nazisti"! Forse era solo ubriaco di sangiovese, come al solito...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media