Cerca

Misteri

Fini e Casini, quella frase a cena: "Prendiamoci il vecchietto e salviamoci il c..."

Fini e Casini, quella frase a cena:

"Ascolta Gianfranco, pigliamo il vecchietto, mettiamolo in mezzo, chiamiamo anche Bossi e facciamo un grande appello al Paese. Almeno così ci salviamo il c...". La frase l'ha snocciolata Francesco Verderami, sul Corriere della Sera. Un retroscena tra il serio e il faceto, con risvolti inquietanti: a parlare, alla cena della fondazione Tatarella, è Pierferdinando Casini. Il Gianfranco è ovviamente Gianfranco Fini. Bossi è l'Umberto, il Senatùr. Il "vecchietto"? È l'unico ancora in campo, Silvio Berlusconi. Che non pare avere ancora intenzione di fare il pensionato di lusso, a differenza degli ex alleati ballerini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marinaio19532012

    30 Aprile 2016 - 09:09

    E' il solito minestrone riscaldato. Hanno ragione i 5 stelle. Due legislature e poi a casa......a lavorare. Questi due, sono ancora pagati con il fondo salva trombati da 1 miliardo di euro.

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    12 Marzo 2016 - 17:05

    jurassic park

    Report

    Rispondi

  • ambastianelli

    12 Marzo 2016 - 16:04

    CASINI DI NOME E DI FATTO... questi vanno presi a calci in culo altro che "PRENDIAMO IL VECCHIETTO" una bella dose di calci dove non batte il sole e.... TUTTI A CASA caro casini casinaro che faccia di tolla!!!!!! e che dire dell'altro scalatore delle montagne di sapone???? Patetico non gli bastano i soldi fin qui guadagnati ne vogliono ancora!!!!!! VERGOGNA.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    12 Marzo 2016 - 15:03

    e Angelino ????? ......già liquidato !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti