Cerca

Satira?

Lo sfregio a Regeni, torturato e ucciso: la vignetta choc del "Fatto". Cosa c'entra Agnese Renzi / Guarda

Lo sfregio a Regeni, torturato e ucciso: la vignetta choc del

Sul Fatto Quotidiano di martedì 5 aprile, una vignetta che sta facendo molto discutere firmata da Natangelo. Nel mirino la direzione Pd, il titolo: "Botte da orbi per Renzi". Nella vignetta si vede Agnese Renzi, la moglie del premier, affermare: "Mostri! L'ho riconosciuto solo dalla punta del naso...". Ovvio il riferimento alla frase pronunciata dalla frase di Giulio Regeni in conferenza stampa, che ha affermato di aver riconosciuto il figlio soltanto "dalla punta del naso". Altrettanto ovvio il parallelismo con le "botte da orbi" che Renzi ha incassato alla direzione del partito. Certo, la vignetta è satira per definizione. Ma in molti, su internet, non perdonano il riferimento al caso del ragazzo torturato e ucciso in Egitto, considerato uno sfregio alla vittima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    06 Aprile 2016 - 19:07

    Che vi aspettavate da un quotidiano diretto da una persona buona per il "neurodeliri"? (neurodeliri = s.m.inv. ospedale psichiatrico dove venivano isolati i malati di mente in presa a crisi violente).

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    06 Aprile 2016 - 17:05

    Anche se ho qualche remora con i ragazzi che vanno inutilmente a mettersi nei guai, devo dire che la vignetta è di una volgarità difficilmente raggiungibile.

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    06 Aprile 2016 - 17:05

    possiamo dire almeno.... di cattivo gusto!! ma dal travagliato aspettarsi "buon gusto", sarebbe veramente utopia!

    Report

    Rispondi

blog