Cerca

Sdeng

Vespa e Baudo, l'incredibile retroscena: così Pippo ha gelato Bruno

Vespa e Baudo, l'incredibile retroscena: così Pippo ha gelato Bruno

In molti hanno accusato la Rai di non aver celebrato a dovere gli 80 anni di Pippo Baudo. In particolare, il Fatto quotidiano ha contestato a Bruno Vespa di non aver dedicato una puntata del suo Porta a porta al conduttore che insieme a Mike Bongiorno ha fatto la storia della tv (non solo pubblica) italiana. Vespa, piccato, ha pensato bene di inviare al quotidiano di Travaglio e a Dagospia una lettera-retroscena, per smentire la sua presunta scarsa sensibilità. 

"Niente festa, è un necrologio" - "La responsabilità non è nostra - rivela Vespa -. Nell'imminenza del compleanno ho telefonato a Pippo x dirgli che saremmo stati felici di celebrarlo. Lui ha detto che questa telefonata, che metteva fine a una lunga e sgradevole incomprensione, era il miglior regalo di compleanno che potessimo fargli. Ma ha aggiunto che voleva "dimenticare” l'anniversario". "Se si celebra un ottantenne in attività - ha aggiunto Pippo – il compleanno è una festa. Ma poiché non ho alcuna prospettiva di lavoro, rischia di trasformarsi in un necrologio anticipato". "Aspettiamo perciò che Pippo torni prestissimo al lavoro in Rai - conclude Vespa - per averlo di nuovo felicemente tra noi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog