Cerca

Rissa

Paura per Klaus Davi, va dalla madre di un boss: preso a pugni in faccia davanti alle telecamere

Paura per Klaus Davi, va dalla madre di un boss: preso a pugni in faccia davanti alle telecamere

Spintoni e pugni in faccia contro il giornalista Klaus Davi durante un'intervista a Vibo Valentia, in Calabria. Davi e la sua troupe si trovavano nella città calabrese per realizzare un'intervista per la trasmissione "Gli intoccabili", in onda sull'emittente locale LaC. Il giornalista aveva raggiunto la madre del boss 'ndranghetista Mantella, con la quale aveva concordato l'intervista. Ma dopo qualche domanda vicino al negozio ortofrutticolo della famiglia, alcuni parenti della donna hanno cercato di fermare il colloquio, hanno strattonato Davi e lo hanno colpito con diversi pugni in faccia. Davi ha quindi chiamato il questore Filippo Bonfiglio, che ha inviato una volante sul posto. Il giornalista è stato poi portato al pronto soccorso per farsi medicare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Napolionesta

    04 Luglio 2016 - 12:12

    con quella faccia da pirla non poteva aspettarsi altro....

    Report

    Rispondi

  • jborroni

    04 Luglio 2016 - 07:07

    sono cose da ""sudici""

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    03 Luglio 2016 - 15:03

    La prossima volta andrà a fare un servizio sui finocchi che stanno ai bordi delle strade.Almeno li non lo menano,Un rischio comunque,minore,c'è.Se gli cade qualcosa a terra....non deve raccoglierlo.

    Report

    Rispondi

  • jborroni

    03 Luglio 2016 - 08:08

    Non c'e' Stato giu' al Sud Italia, o meglio Nord Africa. E' una peste bubbonica che ci trasciniamo dietro dai tempi di Garibaldi. Forse un Putin potrebbe sistemarli....lui ha le maniere giuste per sta' gente che svergogna il paese. Mala tempora currunt...et peiora parentur

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog