Cerca

Hot

Porno nella scuola elementare a Roma: la maestra non c'è, i bambini si divertono

Porno nella scuola elementare a Roma: la maestra non c'è, i bambini si divertono

I bambini di una scuola elementare romana, tra i 7 e gli 8 anni, hanno guardato tranquillamente del porno sui pc dell'aula multimediale con la maestra momentaneamente assente. L'allarme, rivela Il Tempo, arriva dal Moige. L'allarme arriva dal Moige. Ai giovanissimi alunni è bastato digitare la parola "sesso" e sugli schermi sono apparse perfino immagini "hard-fetish". Tutta colpa del sistema informatico della scuola, privo di blocchi per minori e safe-search. Lo stesso sarebbe accaduto in altri istituti a Torino e in Emilia Romagna. "Le cause sono sostanzialmente la superficialità e la negligenza - spiega Antonio Affinita, presidente del Moige -. In realtà l'intervento protettivo andrebbe pensato in partenza ancora prima di installare le postazioni del computer. La sicurezza deve essere garantita anche nelle scuole dove c'è il Wi Fi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cabass

    06 Luglio 2016 - 10:10

    La cosa più grave è che i bambini siano stati lasciati incustoditi! Stavolta si sono guardati un porno, ma avrebbero anche potuto farsi male giocando!!!!

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    06 Luglio 2016 - 09:09

    maestri e professori di scuole italiane che non sanno usare internet, non conosco i blocchi, se fosse un privato lo arrestano, e questi continuano a fare i professori sulle scuole ed insegnare che cosa? per fortuna tutti questi hanno vinto i concorsi qualificandosi come i migliori d'italia. pensa se avessimo avuto persone raccomandate a fare quel lavoro nelle scuole, ad insegnare ai bambini.

    Report

    Rispondi

blog