Cerca

La crisi

Vettel: "Il mio contratto? Non è una priorità"

Vettel:  "Il mio contratto? Non è una priorità"

Sebastian Vettel è stato uno dei protagonisti della conferenza stampa per la presentazione ufficiale del Gran Premio degli Stati Uniti che si svolgerà questo weekend ad Austin, in Texas. L’obiettivo posto dalla Ferrari è sicuramente fare meglio del Giappone, dove a Suzuka Seb ha concluso con il 4° tempo, forse a causa di una strategia errata: “In Giappone abbiamo compiuto degli evidenti progressi e questo è positivo, però è stato un po’ il riassunto della nostra stagione; la cosa più importante è che abbiamo lottato e dato tutto quello che avevamo, saremmo potuti andare un pochino meglio, ma è andata così, speriamo di farlo in questa gara”, ha dichiarato.

Scontate le domande sul suo futuro visto il contratto in scadenza 2017: "Credo che siamo tutti impegnati a concentrarci sulle 4 gare che ci rimangono e sull'anno prossimo, è su questo che siamo concentrati in particolare. Non è dunque importante pensare a dettagli quali il mio contratto visto che è già tutto a posto per l’anno prossimo“, ha detto Vettel non entrando molto dei dettagli. “Con tutte le cose che stanno succedendo in fabbrica a Maranello, credo e so che tutti sono molto occupati e anche io voglio che rimangano concentrati su questo” ha concluso il ferrarista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    22 Ottobre 2016 - 09:09

    Si sarà anche stufato di arrivare,quando va bene, quarto o quinto.

    Report

    Rispondi

  • Skyler

    21 Ottobre 2016 - 13:01

    Cambia squadra Sebastian...fino a che sei in tempo! Un catorcio come quello della FIAT sarà difficile trovarlo....

    Report

    Rispondi

blog