Cerca

Retroscena

"Obama e Renzi illegali", l'accusa feroce: cosa c'era sulla loro tavola

"Obama e Renzi illegali", l'accusa feroce: cosa c'era sulla loro tavola

L'accusa è feroce. La lancia il deputato sardo ed ex presidente della Regione autonoma Mauro Pili. L'attacco è rivolto al Vermentino "Santa Ynez 2015" offerto dal presidente americano durante cena ufficiale di martedì scorso tra Barack Obama e Matteo Renzi.

"L'utilizzo di un marchio Vermentino messo sulla tavola della cena alla Casa Bianca da unproduttore californiano", tuona Pili, "è un atto vietato da tutte le leggi europee e dagli stessi accordi tra Stati Uniti e Europa. Accettare questa vergognosa farsa della cena di Stato significa avallare un illecito che potrebbe minare alla radice la tutela del Vermentino di Sardegna e di Gallura, gli unici che potevano essere venduti e serviti con quel nome. In base all'art. 7 dell'accordo Ue-Usa sui vini attualmente in vigore, quel vino non poteva essere servito in una cena di Stato e tanto meno commercializzato negli Stati Uniti".

Improbabile che Renzi si lamenti presso la Casa Bianca per questo presunto illecito, ma tant'è.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ernesto1943

    22 Ottobre 2016 - 13:01

    ancora credete alla befana e correte dietro a sti farabutti.

    Report

    Rispondi

  • straniero

    22 Ottobre 2016 - 10:10

    Incredibile Renzi non si è ancora dimesso. Il nano di Arcore per tanto meno (evasione fiscale) si è dovuto dimettere da senatore.

    Report

    Rispondi

  • straniero

    22 Ottobre 2016 - 10:10

    Incredibile Renzi non si è ancora dimesso. Il nano di Arcore per tanto meno (evasione fiscale) si è dovuto dimettere da senatore.

    Report

    Rispondi

  • straniero

    22 Ottobre 2016 - 10:10

    Ecco cosa devono fare i deputati..altro che leggi..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog