Cerca

Retroscena

"Obama e Renzi illegali", l'accusa feroce: cosa c'era sulla loro tavola

9
"Obama e Renzi illegali", l'accusa feroce: cosa c'era sulla loro tavola

L'accusa è feroce. La lancia il deputato sardo ed ex presidente della Regione autonoma Mauro Pili. L'attacco è rivolto al Vermentino "Santa Ynez 2015" offerto dal presidente americano durante cena ufficiale di martedì scorso tra Barack Obama e Matteo Renzi.

"L'utilizzo di un marchio Vermentino messo sulla tavola della cena alla Casa Bianca da unproduttore californiano", tuona Pili, "è un atto vietato da tutte le leggi europee e dagli stessi accordi tra Stati Uniti e Europa. Accettare questa vergognosa farsa della cena di Stato significa avallare un illecito che potrebbe minare alla radice la tutela del Vermentino di Sardegna e di Gallura, gli unici che potevano essere venduti e serviti con quel nome. In base all'art. 7 dell'accordo Ue-Usa sui vini attualmente in vigore, quel vino non poteva essere servito in una cena di Stato e tanto meno commercializzato negli Stati Uniti".

Improbabile che Renzi si lamenti presso la Casa Bianca per questo presunto illecito, ma tant'è.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ernesto1943

    22 Ottobre 2016 - 13:01

    ancora credete alla befana e correte dietro a sti farabutti.

    Report

    Rispondi

  • straniero

    22 Ottobre 2016 - 10:10

    Incredibile Renzi non si è ancora dimesso. Il nano di Arcore per tanto meno (evasione fiscale) si è dovuto dimettere da senatore.

    Report

    Rispondi

  • straniero

    22 Ottobre 2016 - 10:10

    Incredibile Renzi non si è ancora dimesso. Il nano di Arcore per tanto meno (evasione fiscale) si è dovuto dimettere da senatore.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media