Cerca

Guai

Raggi, la bomba definitiva: "Dacci subito 100 milioni di euro o Roma salta in aria"

29 Dicembre 2016

11
Raggi, la bomba definitiva: "Dacci subito 100 milioni di euro o Roma salta in aria"

"Ci deve pagare 100 milioni di euro, subito, oppure salta il sistema". Una bomba finanziaria a orologeria sotto la poltrona di Virginia Raggi: a piazzarla sono stati i suoi predecessori in Campidoglio, a farla saltare in aria potrebbero essere le oltre 100 aziende che vantano crediti milionari con l'amministrazione della Capitale. Intervistato dal Tempo, è in particolare Edoardo Bianchi, presidente dell'Acer (Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia) a lanciare quello che si piazza a metà strada tra un grido di allarme e una minaccia. Il settore dei "palazzinari" (visti come fumo negli occhi dal Movimento 5 Stelle, tanto da giustificare il No alle Olimpiadi proprio come diga alla speculazione edilizia) è quello più esposto: alla crisi, sì, ma anche alle inadempienze del Comune romano, con i pagamenti bloccati dal 2014 (gestione Ignazio Marino): "Ci sono situazioni in cui l'amministrazione chiama delle imprese per eseguire dei lavori in somme urgenze, ovviamente non previste in bilancio - spiega Bianchi -. Questi sono lavori realizzati fra il 2013 e il 2014, ma da allora gli uffici stanno ancora verificando la giustezza degli atti contabili, degli affidamenti e delle esecuzioni. Credo che a parte il Papa, tutti abbiano avuto titolo a fare queste verifiche. Noi oggi diciamo: se avete controllato tutto, a chi non è in regola non date una lira, ma pagate chi ne ha diritto. Altrimenti salta il sistema".

Debiti fanno rima con giustizia: "Ci sono imprese che non hanno aspettato tutto questo tempo ed hanno fatto causa al Comune di Roma ottenendo decreti ingiuntivi, parliamo del 20% di quelle in attesa". Una soluzione drastica che rischia di mettere in ginocchio definitivamente il già traballante bilancio del Comune: "Lo capisco - allarga le braccia il presidente dei costruttori -, ma ci troviamo di fronte a un abuso da parte della Pubblica Amministrazione. Nel caso di specie ancora più grave perché, per il patto di stabilità se il Comune non spende questi soldi vengono restituiti al governo centrale".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • etano

    30 Dicembre 2016 - 14:02

    Compagna Raggi, stai continuando con enorme successo a devastare Roma e i Romani sulla scia speculare dell'altro compagno Marino. Ma quando la magistrature attacca il centro destra va tutto bene, se attacca (con ragione) i sinistravolti e i grillastri allora è una persecuzione come se fosse la strage degli innocenti. Abilissimi nella recita sinistracciari e grillonzi.

    Report

    Rispondi

  • salviomess.1z

    29 Dicembre 2016 - 22:10

    CARA RAGGI RESISTI IL POPOLO ONESTO E CON Tè !! ERA RISAPUTO CHE AVREBBERO FATTO OGNI PORCATA RESUSCITANDO ANCHE I MORTI PER BLOCCARTI !!!!!!!! PAGA CHI NE HA DIRITTO E VAI AVANTI !!!!!!! LA COLPA NON E TUA E PRESTO SALTERA FUORI IL MARCIO DI TUTTE QUESTE MACCHINAZIONI PER RESTARE AL POTERE. L'ITALIA NON LI VUOLE PIU AL GOVERNO QUESTA GENTE CORROTTA E LADRA. CONTROLLA TUTTI I CONTI E VAI AVANTI

    Report

    Rispondi

  • arwen

    29 Dicembre 2016 - 16:04

    Negli ultimi 30 anni le amministrazioni comunali, di sx e di dx, hanno usato Roma come un salvadanaio. Il malaffare, la collusione, la corruzione, il voto di scambio e il nepotismo hanno prodotto oltre 15 mld di debito ed una città a pezzi. Eppure mai, negli anni passati, la legge di bilancio del Comune è stata bocciata nè mai la GdF è entrata al Comune x verificare nomine e stipendi. Strano, no?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media