Cerca

festival 2016

Maria De Filippi gratis a Sanremo, cosa c'è dietro

4
Maria De Filippi gratis a Sanremo, cosa c'è dietro

Maria De Filippi condurrà Sanremo a titolo gratuito. Probabilmente il sindacato dei lavoratori non si lamenterà più di tanto per questo caso di impiego sottopagato, ma la notizia è comunque curiosa. E molto. La conduttrice di Amici, regina della tv, non chiede un soldo a Carlo Conti e alla Rai ma sicuramente potrà passare all'incasso per questo favore che consente al direttore artistico del Festival un'edizione televisivamente unica ed estremamente pop.

I dettagli dell'accordo tra Conti e la moglie di Costanzo sono stati illustrati alla conferenza stampa di oggi all'Ariston, nella città ligure. Quello di Conti è anche un rischio notevole: è vero che il suo non è un ego smisurato, a differenza di quello di tante star che l'hanno preceduto, ma essere affiancato dalla numero uno del piccolo schermo potrebbe oscurare la sua immagine. C'è da aspettarsi che quello in programma dal 7 all'11 febbraio sarà il Sanremo di Maria, che per la seconda volta salirà sul palco dopo l'apparizione alla finale dell'edizione 2009, quando scherzò nei panni della valletta di Paolo Bonolis.

Il suo è un prestito "a titolo gratuito", senza cachet, per evitare le solite polemiche sui compensi stellari. Una mossa astuta. Per Conti sarà una "co-conduzione", per la De Filippi si tratterà di una "conduzione e una partecipazione". Già lo chiamano il Festival delle larghe intese, di Rai-Set, del patto del Nazareno catodico.

Il conduttore fiorentino ricostruisce la lunga trattativa, durata dieci mesi, per aggiudicarsi Maria De Filippi. "Ero al mio terzo festival", dice, "cominciavano a essere tanti e mi sono detto: che mi invento stavolta? Quest'anno, ho pensato, ci vuole il top. E ho allora mi è venuta l'idea di Maria. Abbiamo preso un caffè insieme, poi ad agosto abbiamo cercato di concretizzare: lei era all'Argentario, io vicino Livorno. Abbiamo provato a trovare un punto d'incontro… a San Vincenzo. Ovviamente sto scherzando. Sono onorato del fatto che sia accanto a me".

"Sono venuta qui", dice in conferenza stampa Maria, "perché immagino abbiate trascorso notti insonni per scoprire se c'ero o meno. E allora: ci sono. Per me è stato ed è motivo di orgoglio esserci. Questo è il Festival più importante per la musica italiana. Ringrazio Mediaset e Pier Silvio. Dichiaro la grande stima che ho per Carlo. La mia sarà una partecipazione e intendo una partecipazione con tutta me stessa e tutta la mia empatia verso di lui che è e rimane il direttore artistico".

La De Filippi chiarisce dunque i ruoli, fa capire che le due star non si pesteranno i piedi. "Io non ho preso parte a decisioni e non ho sentito le canzoni. Penso sia il festival della Rai e di Carlo. Ho dei punti in comune con lui: non tanto nella velocità della parola, quanto nel modo di pensare al nostro lavoro dove non si vuole andare alla ricerca di uno scandalo ma di un evento che abbia al centro la canzone». Dire di no "sarebbe stato molto stupido. Farò Sanremo perché è una cosa che non ti capita tutti i giorni nella vita". E i super ospiti? I primi nomi sono Tiziano Ferro, Mika, Ricky Martin e Rag ‘n' Bone Man.

di Alessandra Menzani

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nikilt

    11 Gennaio 2017 - 19:07

    Maria De Filippi non si fa' pagare?state scherzando?potrebbe rompere quella tradizione che vede le star sinistre lautamente pagate......questo e' un insulto a quelle grandi conduttrici come la littizzetto,belen e scosciate varie.

    Report

    Rispondi

    • Lucky75

      12 Gennaio 2017 - 10:10

      Certi personaggi fanno parte della confusione popolana che si é voluto creare, che gioca a mischiare le carte, per far emergere i furbi. Dire che questi elementi piacciano alla sinistra o ne facciano parte é un eufemismo pilotato, utile alla politica per fare becera opposizione. Questi personaggi, sono pagati tutti dagli stessi datori di lavoro, poi per questioni puramente di convenienza, cambiano casacca all'occorrenza. Così come le vere destre non amano queste destre, le vere sinistre aborrano questi finti sinistri...

      Report

      Rispondi

  • gregio52

    11 Gennaio 2017 - 18:06

    Questo fa parte del patto del Nazzareno, così , molto probabilmente su suggerimento del sinistro e fido Confalonieri, non avverranno per un po' ritorsioni su Mediaset. Il Cav ci tiene al suo impero e se si accorge che potrebbero levarglielo si china senza ne ma ne se. E poi deve pur ringraziare il Gentiloni per l'interessamento su le operazioni negative in borsa.

    Report

    Rispondi

  • straniero

    11 Gennaio 2017 - 18:06

    Non pagherò più il canone Rai. E' possibile che in TV ci siano sempre le solite (brutte) facce! Ma perchè non invitate i terremotati o i clochard o i senza lavoro? Vergognatevi tutti. Addirittura questa qui vuole pure la villa con giardino per i suoi cani. I cani mentre i senzatetto ed i terremotati dormono per strada o al freddo! vergognatevi

    Report

    Rispondi

media