Cerca

Sesso

Stealthing, la nuova pratica sessuale illegale: l'uomo si toglie il preservativo durante il rapporto

0
Stealthing, la nuova pratica sessuale illegale: l'uomo si toglie il preservativo durante il rapporto

C'è un inquietante fenomeno, una sorta di nuova pratica sessuale che si chiama stealthing. In sostanza, lui, durante il rapporto si sfila il profilattico senza dire nulla alla/al partner. "Il termine viene usato per indicare la pratica in cui un uomo toglie il preservativo di nascosto durante un rapporto vaginale, quando la donna ha dato il suo consenso esplicito soltanto al sesso protetto. Ma ho intervistato anche ragazzi gay che hanno subito stealthing durante il sesso anale", spiega Alix Fox, sex & relationships expert della Durex all'Huffingtonpost.

I primi casi - La scorsa settimana sempre il quotidiano online, ha riportato che un nuovo studio americano, condotto da Alexandra Brodsly per il Columbia Journal of Gender and Law, ha fatto luce sulla diffusione crescente di questa pratica allarmante, fenomeno di cui si trovano le origini nel 2013, quando alcune donne hanno cominciato a lottare "contro forme di maltrattamenti sessuali che non erano state riconosciute come violenza basata sul genere, ma che sembravano radicarsi nella stessa misoginia, nella stanza mancanza di rispetto".  

I forum su internet - Online si trovano addirittura delle comunità nate per difendere lo stealthing come un diritto del maschio, il diritto di ogni uomo a "diffondere il suo seme", a prescindere dal tipo di rapporto, gay o etero. Nei forum alcuni uomini ne "addestrano" altri alle migliori pratiche di stealthing e offrono consigli per la rimozione non consensuale del preservativo durante il sesso. Alix Fox ha spiegato di aver sentito parlare di donne che adottano questa pratica, nonostante lo studio si concentri sugli uomini: "Lo stealthing al femminile si fa, ad esempio, compromettendo l'efficacia del preservativo praticando minuscoli buchi con degli aghi oppure manomettendolo di nascosto, nel tentativo di farsi mettere incinta con l'inganno".

La prima sentenza - La pratica in Gran Bretagna è illegale. A gennaio, in Svizzera, un uomo di quarantasette anni è stato condannato per stupro dopo aver rimosso il preservativo durante il rapporto con una donna conosciuta su Tinder. Secondo l'agenzia di stampa RTS, un tribunale penale elvetico ha deliberato che se l'uso del preservativo era previsto, ma non è avvenuto, avere un rapporto non protetto costituisce legalmente violenza sessuale. L'uomo è stato condannato a dodici mesi con sospensione condizionale.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media