Cerca

Testimone

Sesso, erezioni e imbarazzi: "Vi dico cosa succede davvero in una spiaggia di nudisti"

0
Sesso, erezioni e imbarazzi: "Vi dico cosa succede davvero in una spiaggia di nudisti"

"Nel momento in cui sei nudo non ci sono limiti, regole". Danny, 34 anni, è olandese e racconta a Vice.com le gioie e i dolori dell'essere naturista. O, più volgarmente, nudista. In spiaggia, in campeggio, in aree apposite e recintate (lui fin da bambino va nel sud della Francia) e lontano da occhi indiscreti. Per chi non ha mai avuto il coraggio di spogliarsi e andarci, i dubbi sono sempre gli stessi: come la mettiamo con desiderio sessuale, erezioni involontarie e imbarazzanti e altri imprevisti che possono capitare quando si è tutti nudi?

"Per molti, essere a proprio agio senza niente addosso - con le tette cadenti e tutto il resto - richiede una forza interiore, una sicurezza, un'attitudine che potrebbero farti arrivare ovunque", spiega lui elogiando la filosofia alla base del naturismo.
C'è poi l'ebrezza della trasgressione: "Tutte le persone che ho portato in un campeggio o una spiaggia nudista hanno sentito quella libertà di infrangere la regola. C'è un piacere naturale, primario, nell'andare in giro nudi, in mezzo a persone nude". Come fare se l'occhio casca "lì", nelle zone solitamente coperte nelle spiagge normali? Nessun imbarazzo: "Penso che le persone nude siano bellissime. Soprattutto quelle anziane: un'ottantenne mi sembra più bella e naturale in spiaggia nuda che non costretta in un bikini che non le va".

I lati negativi però esistono. Il primo, a sorpresa, è l'eritema solare sul sedere: "Devi stare attento a metterci abbastanza crema. Il tuo sedere non ha mai visto molto sole, quindi il primo giorno sarà molto bianco e il secondo molto rosso. I novellini li riconosci proprio dai culi rossi. Fidati, fa un male cane", scherza il ragazzo, che si fa più serio quando si parla di sesso. "Quando sono tutti nudi, non c'è molta tensione sessuale. Penso che in realtà ci sia meno energia sessuale in un campeggio nudista che in una discoteca di sabato sera". E se arriva l'erezione molesta? "Se succede, la copri - passeggiare con il durello è decisamente malvisto -. Ovviamente può anche succedere che ti venga mentre stai dormendo in spiaggia. Be', è una sfortuna, ma non puoi farci molto".

Tutti tranquilli, dunque, anche se ci sono almeno due divieti assoluti per i nudisti, delle regole non scritte che si è tenuti a rispettare: portarsi dietro sempre l'asciugamano, non per coprirsi le pudenda ma da mettere sopra la sedia quando ci si siede. E ancora, è vietatissimo fare foto e video, "perché è possibile immortalare qualcuno che non conosci".


Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media