Cerca

Manette

Marco Travaglio e gli insulti a Matteo Salvini: se tocchi i magistrati...

12 Luglio 2018

1
Marco Travaglio

Dopo una sostanziale difesa sulle Ong, Marco Travaglio torna ad insultare Matteo Salvini. La colpa del ministro? Aver chiesto l'arresto dei due immigrati che, a bordo della Vos Thalassa, hanno minacciato l'equipaggio all'ipotesi di tornare in Libia. "La notizia che Matteo Salvini ha spiccato un mandato di cattura, a carico dei migranti ammutinati sul rimorchiatore Vos Thalassa prima di essere trasbordati su una nave della Guardia costiera italiana non può che riempire di entusiasmo chi riteneva sprecato il Cazzaro Verde negli angusti panni di segretario della Lega, vicepresidente don Consiglio, ministro degli Interni, nonché aspirante ministro delle Infrastrutture e Trasporti, ma soprattutto Porti, degli Esteri, della Difesa, della Giustizia, dell'Economia, del Lavoro, ma anche twittatore folle, protagonista compulsivo di dirette Facebook e storie Instagram", scrive Travaglio. Insomma, per Marco Manetta sostituirsi ai magistrati, seppur solo in ipotesi, è la peggiore delle colpe. Dunque, un lungo editoriale sul presunto "Codice Salvini", grazie al quale "le Procure saranno sgravate dal compito di esaminare le notizie di reato a carico di migranti e di disporre i provvedimenti cautelari del caso: penserà a tutto il ministro di Tutto", scrive Travaglio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Artaserse

    12 Luglio 2018 - 13:01

    Come è sprecato un coglione che si crede giornalista solo perchè degli idioti l'hanno messo a diregere un cesso di giornale dal nome il fatto quotidiano...insulta, insulta, poi i tuoi amici magistrati voglio vedere cosas troveranno per salvarti dalla querela del Ministro degli Interni! ei proprio un emerito coglione.......

    Report

    Rispondi

media