Cerca

sindacato

Sindacati, varata ipotesi piattaforma rinnovo contratto pelli

Sindacati, varata ipotesi piattaforma rinnovo contratto pelli

Roma, 3 dic. (Labitalia) - "Dopo il via libera da parte delle assemblee nei luoghi di lavoro (oltre il 90% i consensi ottenuti) l'assemblea nazionale unitaria dei delegati Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil ha varato oggi, a Firenze, con largo anticipo, l'ipotesi di piattaforma per il rinnovo del contratto nazionale 2016-2019 del settore pelli e succedanei (interessati 35.000 addetti in oltre 5.000 piccole e medie imprese), che scadrà il 31 marzo 2016. La richiesta economica dei sindacati è di 100 euro medi nel triennio". E' quanto si legge in una nota di Filctem, Femca e Uiltec.

"Nel campo delle normative, Filctem, Femca, Uiltec -spiega la nota- puntano al miglioramento delle relazioni industriali, con orientamento all'informazione e alla partecipazione, nonché alla responsabilità sociale dell'impresa. Altri temi della piattaforma riguardano la tematica degli appalti e la contrattazione di filiera". "Sul fronte del welfare contrattuale, oltre alla richiesta di elevare la quota a carico delle imprese per il fondo di previdenza integrativa (Previmoda), si richiede -continua la nota- l'istituzione del Fondo sanitario integrativo e l'avvio definitivo dell'ente bilaterale di settore".

"Sul tema dei diritti dei lavoratori, viene richiesta una particolare attenzione sulla tematica dei tempi di vita e di famiglia, chiedendo un miglioramento della normativa contrattuale esistente", sottolinea. "Altro tema centrale -aggiunge la nota- della piattaforma rivendicativa riguarda tutta la normativa sull'inquadramento che deve diventare fattore qualificante della prestazione lavorativa e delle professionalità. La piattaforma sarà subito inviata all'Aimpes, l'associazione imprenditoriale del settore aderente a Confindustria, per iniziare rapidamente il confronto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog