Cerca

lombardia/monza-e-della-brianza

Api, accordo Inps Monza-Brianza per taglio burocrazia e welfare

Api, accordo Inps Monza-Brianza per taglio burocrazia e welfare

Milano, 3 dic. (Labitalia) - Meno burocrazia e certezza dei tempi di risposta per le imprese brianzole. Questo l’obiettivo dell’accordo firmato oggi tra Inps, direzione provinciale di Monza e Brianza, e Api, l’Associazione delle piccole e medie industrie, al termine dell’evento 'Gli ingranaggi per ripartire: lavoro e welfare a Monza e Brianza', svoltosi in Villa Reale a Monza. "Api -ha spiegato Paolo Galassi, presidente dell'Associazione- registra più ottimismo tra gli imprenditori brianzoli ma si tratta di una situazione a singhiozzo, alternata da ordinativi importanti, soprattutto provenienti dall’estero, che richiedono consegne rapide e che a volte implicano l’utilizzo di ore straordinarie, a periodi di lavoro difficilmente programmabili, con ordinativi quotidiani-settimanali, che rendono difficile l’organizzazione dei tempi di lavoro e creano incertezza".

"Tutto questo -ha chiarito- va a svantaggio della competitività. Siamo attivi con iniziative per il rilancio dell’attrattività degli investimenti nel territorio di Monza e Brianza, il sostegno all’internazionalizzazione, l’alternanza scuola lavoro per creare i lavoratori di domani, e lo sviluppo di piani di welfare per aumentare il benessere dei lavoratori in azienda. Per questo, abbiamo voluto incontrare in questa storica location tutte le istituzioni del territorio. Dobbiamo proseguire nel lavoro fatto, trovare nuove sinergie, lavorare insieme per agganciare finalmente la ripresa. Tutti i rappresentanti delle istituzioni hanno espresso l’importanza del fare impresa e della collaborazione concreta per il rilancio dell’economia. Siamo molto soddisfatti".

Inoltre, grazie all’accordo siglato tutte le imprese associate del territorio di Monza e Brianza verranno agevolate nel supporto di tutti gli adempimenti collegati alla gestione d’impresa e del rapporto di lavoro con i propri dipendenti.

"Si tratta -ha ricordato Galassi- di un altro passo concreto per aiutare le piccole e medie imprese, che nonostante la crisi hanno tenuto alto il made in Brianza. Gli imprenditori si trovano spesso alle prese, da una parte, con una tassazione feroce, dall’altra con una burocrazia soffocante e costosa; riuscire a ridurre la distanza tra economia reale e istituzioni, dare alle aziende una risposta celere e certa significa mettere nuovamente al centro il fare impresa, il know how, la capacità delle pmi di tenere occupazione".

"Il protocollo sottoscritto tra Api e direzione provinciale Inps ‎di Monza e Brianza -ha commentato Mauro Saviano, direttore provinciale- mira a fungere da vero e proprio volano per lo sviluppo del territorio generando un servizio a valore aggiunto per le aziende associate che potranno beneficiare di un canale di interazione privilegiato per l'accesso ai servizi dell'Istituto. Interazione che, metabolizzata a sistema, eleverà il sinallagma funzionale del servizio a paradigma di progressione del dato, da semplice elemento informativo a strutturato fattore di conoscenza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog