Cerca

sindacato

Api incontra le imprese iraniane, puntare a estero è strategia vincente

Api incontra le imprese iraniane, puntare a estero è strategia vincente

Milano, 26 gen. (Labitalia) - Grande attenzione da parte delle piccole e medie imprese verso le opportunità che l’Iran potrà offrire al made in Italy. Durante la visita in Italia del presidente iraniano Hassan Rohani, Api, associazione delle piccole e medie industrie, ha, infatti, partecipato all’incontro, organizzato dalla Camera di commercio Italo Iraniana che ha visto confrontarsi le pmi dei due paesi. Al business meeting ristretto, al quale hanno partecipato rappresentanti delle Camere di commercio Iraniana e Italiana, era presente Marco Nardi, vicepresidente di Api.

"La graduale revoca delle sanzioni internazionali che hanno finora gravato sull'economia - ha spiegato Nardi - rende l’Iran un territorio strategico per le piccole e medie imprese portavoci di quel patrimonio tutto italiano costituito da know how e prodotti da sempre apprezzati nel mondo e che potrebbero a maggior ragione essere accolti positivamente da un paese che si candida a essere uno snodo per lo sviluppo economico per il Medio Oriente".

Vista l’importanza economica rappresentata dalla Repubblica Islamica dell’Iran, per il 2016, Api ha in programma una serie di iniziative per supportare le imprese nello sviluppo di programmi di internazionalizzazione tra cui focus sul paese, incontri B2B, protocolli di collaborazione con rappresentanze di imprese e missioni imprenditoriali. "Se le aziende che hanno contattato per informazioni il servizio internazionalizzazione di Api, da quando è stata data la notizia della probabile revoca delle sanzioni - ha concluso Nardi - riuscissero a stringere rapporti di business con le imprese iraniane si potrebbe generare per il territorio lombardo un giro d’affari da almeno 100 milioni di euro già a partire dal 2016".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog