Cerca

sindacato

Snals: sentenza Tar Lazio, Miur ripristini vecchi orari in istituti tecnici

Snals: sentenza Tar Lazio, Miur ripristini vecchi orari in istituti tecnici

Roma, 10 mar. (Labitalia) - "L’annosa vicenda che vede contrapposti Miur e Snals-Confsal sugli orari scolastici negli istituti tecnici e professionali sembra giunta a conclusione. Con sentenza n. 3019 dell’8 marzo 2016 il Tar del Lazio ha accolto per la terza volta il ricorso dello Snals-Confsal contro il Ministero della Pubblica Istruzione. Il Ministero è, pertanto, tenuto a ripristinare gli orari precedenti ai decreti 87 e 88 del 2010, annullati dallo stesso Tar Lazio a seguito del primo ricorso del sindacato autonomo (sentenza n. 3527/2013)". E' quanto si legge in una nota dello Snals Confsal.

"Con una seconda sentenza del 2015, la n. 6438, il Tar Lazio -spiega ancora la nota- aveva dato nuovamente ragione allo Snals-Confsal sulla stessa questione ordinando al Miur di dare esecuzione alla sentenza del 2013 lasciata nel dimenticatoio".

"Per questo, il Tar aveva disposto il commissariamento dello stesso Ministero, ostinatamente incurante, e la nomina di un commissario nella figura del Prefetto di Roma. Il commissario, però, nelle more della rinnovazione dei regolamenti, non ha ripristinato i vecchi quadri orari. Da qui -spiega ancora lo Snals- il terzo ricorso del sindacato e la risoluta risposta del Tar".

In merito alla sentenza il segretario dello Snals-Confsal, Marco Paolo Nigi, ha dichiarato: "Speriamo che il Miur, almeno questa volta -ha sottolineato- provveda con la dovuta sollecitudine. E’ importante che gli studenti degli istituti tecnici e professionali tornino quanto prima a orari che sono favorevoli alle materie professionalizzanti".

"Il nostro impegno, la nostra tenacia e questi nostri successi sono per loro. Sarebbe triste -ha aggiunto- che presunti tempi burocratici per il rinnovo dei regolamenti siano l’ennesimo alibi del Miur per continuare ad applicare orari talmente penalizzanti per l’istruzione e la formazione da essere stati annullati dal Tar Lazio già 5 anni fa. Infine, le sentenze vanno rispettate, in primis dalle istituzioni".

Il ricorso è stato accolto dal collegio del Tar Lazio, sezione III bis, composto dal presidente, dottoressa Maria Cristina Quiligotti, dal giudice estensore, dottoressa Emanuela Loria e dalla dottoressa Ines Pisano, quale terzo componente. Lo Snals-Confsal in tutti i ricorsi è sempre stato assistito dagli avvocati Mirenghi e Viti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog