Cerca

lazio/roma

Confsal VVf, prossima l'apertura della piattaforma contrattuale

Confsal VVf, prossima l'apertura della piattaforma contrattuale

Roma, 8 apr. (Labitalia) - "Il ministro dell'Interno Alfano oggi sottolineando il sostegno del ministero nei confronti dei vigili del fuoco ha anticipato la prossima apertura della piattaforma contrattuale, avendo avuto assicurazione dal ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia; la conferma strutturale degli 80 euro dalla scadenza degli attuali e, quindi, a partire dal 1/1/2017; l’impegno sugli altri punti della nostra rivendicazione legati ai provvedimenti legislativi di modifica dell’ordinamento e delle competenze del Corpo, quali, ad esempio, l’assegno di specificità, la previdenza e il riconoscimento delle malattie professionali". A dirlo il segretario generale della Confsal Vigili del Fuoco, Franco Giancarlo, riferendosi all'incontro di oggi tra il ministro dell’Interno e i rappresentanti sindacali, sia dell’area del personale che dei direttivi e dirigenti, presenti il sottosegretario con delega ai vigili del fuoco, il Capo di Gabinetto, il Capo Dipartimento ed il Capo del Corpo.

"Questo conferma -sostiene- che avevamo visto giusto durante la fase di conciliazione con il sottosegretario Bocci a seguito della dichiarazione dello stato di agitazione nazionale". "Il Ministro -continua- ha inoltre espresso soddisfazione per i risultati fino ad ora ottenuti, ma soprattutto ha incitato al forte impegno, nell’arco di tempo da qui alla chiusura della legislatura, per raggiungere i risultati che a tutt’oggi non sono stati ancora ottenuti, specificando che sarà possibile nell’immediato per quelli di intera competenza del nostro Ministero".

"La riunione -fa notare Franco Giancarlo- si è conclusa in un clima di costruttiva proposizione e impegno comune per il prossimo, tanto auspicato, percorso rivendicativo e contrattuale. Solo la Confsal, in tempi non sospetti, ha voluto, portato avanti e vinto, il ricorso con pronuncia della Corte Costituzionale sullo sblocco del contratto, grazie al quale, oggi, è possibile parlare di apertura di piattaforma contrattuale". "E’ ovvio che -sottolinea- su questo e altro ancora, avremo modo di ragionare e di riflettere durante le assemblee regionali già programmate, a partire dalla prima riunione regionale calendarizzata per il 12 aprile a Bari".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog