Cerca

sindacato

Confcommercio e sindacati: centralità contratto nazionale di lavoro

Confcommercio e sindacati: centralità contratto nazionale di lavoro

Roma, 15 giu. (Labitalia) - Il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo si sono incontrati per iniziare il confronto sul futuro della contrattazione collettiva e delle relazioni sindacali.

Le parti hanno condiviso la necessità di definire un modello contrattuale coerente alle peculiarità dei diversi settori economici e in particolare hanno ribadito la centralità del contratto nazionale nei settori rappresentati da Confcommercio, quale strumento in grado di dare risposte concrete anche in termini di produttività, sottolineando anche l’importanza del welfare integrativo, sviluppato dalla contrattazione nazionale grazie ad importanti masse critiche, che le parti intendono valorizzare a beneficio di imprese e dipendenti.

La revisione del modello contrattuale, che approfondirà anche ruoli e ambiti della contrattazione aziendale e territoriale, terrà conto quindi dei modelli organizzativi che caratterizzano le imprese del terziario. Le parti, inoltre, confermando la volontà di proseguire nel percorso avviato con la sottoscrizione, lo scorso novembre, dell’accordo sulla rappresentanza hanno condiviso la necessità di avviare una riflessione anche sulla rappresentanza delle organizzazioni datoriali. Il confronto proseguirà con l’auspicio di arrivare in tempi brevi ad un accordo proficuo nell’interesse delle imprese e dei lavoratori di tutte le categorie del Terziario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog