Cerca

sindacato

Api: all'assemblea annuale al via nuovo logo

Api: all'assemblea annuale al via nuovo logo

Milano, 20 giu. (Labitalia) - Le piccole e medie industrie, da oggi, avranno un nuovo logo nel quale identificarsi. Sarà, infatti, presentato durante l’assemblea annuale 'Api 70 Radici e cambiamento' che al teatro Litta, questo pomeriggio alle 17, chiamerà a raccolta diverse centinaia di imprenditori associati. Il simbolo è virtualmente un ponte tra il passato e il futuro, mantenendo però i caratteri distintivi di quella che un tempo veniva definita 'industria minore', ma che da decenni è l’asse portante del paese grazie a tecnologia e know how esclusivi.

"Dare vita al logo dell’associazione che taglia il traguardo dei 70 anni - ha spiegato Paolo Galassi, presidente di Api- è un’esperienza unica. Si è, infatti, voluto legare il significato del marchio alla sua stessa missione civile, vale a dire rappresentare chi lavora e il territorio in cui vive e per farlo sono stati scelti dei giovani che stanno vivendo una esperienza originale grazie a un imprenditore del settore moda quale è Kean Etro".

"Quello che ci ha interessato - ha precisato - è il progetto a cui questo imprenditore ha dato vita e cioè riunire undici giovani creativi in un’idea laboriosa e positiva. 'Il circolo dei Poeti' è il nome di questa esperienza che da modo a diversi giovani di sperimentare da subito quali sono le qualità di selezione del mercato del lavoro".

Il logo riproduce in scala convergente diversi simboli che hanno a che fare con i valori di Api: una 'tavola rotonda' che simbolicamente raccoglie i cavalieri intorno a valori plastici come la stilizzazione di un ingranaggio e di un cerchio, simbolo di alleanza, armonia e forza.

"Un cerchio -ha concluso Galassi- per rappresentare unione. Nessun piccolo e medio imprenditore può competere da solo, ma per sviluppare la propria impresa deve aderire a un’organizzazione che ne rappresenti e ne interpreti gli interessi. Organizzazione che ne sappia meritare la fiducia nel tempo per la propria capacità di risolvere i problemi delle imprese, di interpretare i cambiamenti degli scenari, di offrire una strategia e una visione moderna che guidi le imprese a mantenere la via della competitività e le istituzioni a crearne i presupposti".

Presenti all’evento gli artisti che fanno parte de 'Il circolo dei Poeti' e che hanno dato vita al nuovo marchio, Adalberto Lombardo, Alan Borguet, Andrea Zardin, Catherine Leo, Cesare Rimini, Edoardo Tabacchi, Federico Signorelli, Jacques Leo, Matteo Ciabattini, Niccolò Basso, Nicolò Gialain.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog