Cerca

sindacato

Scontro Treni: Confsal Vigili fuoco, dura prova per soccorsi, ora tempo dolore

Scontro Treni: Confsal Vigili fuoco, dura prova per soccorsi, ora tempo dolore

Bari, 13 lug. (Labitalia) - "L’incidente ferroviario nella tratta regionale pugliese, Andria - Corato, ha messo, ancora una volta, a dura prova il dispositivo di soccorso nazionale dei vigili del fuoco e, in particolare, i colleghi del Comando di Bari, i primi a intervenire sul posto e a coordinare le operazioni successive". E' quanto si legge in una nota di Franco Giancarlo, segretario generale della Confsal Vigili del Fuoco.

"Una giornata e una nottata, quella trascorsa, difficile, pesante, dove la velocità dell’azione di soccorso, la delicatezza dello scenario al contorno e le condizioni ambientali, hanno messo a dura prova -continua la nota- gli operatori, sia fisicamente che psicologicamente. Ma è stata, allo stesso tempo, una giornata dove l’essenza dell’essere Vigile del Fuoco viene fuori, si dimostra in tutte le sue sfaccettature. Lo spirito solidaristico e umano che completa la grande professionalità di questi uomini votati al soccorso è un grande valore aggiunto che permea anche attraverso le drammatiche immagini dell’incidente che hanno fatto il giro del mondo".

Per il sindacalista "riuscire ad aiutare le persone, la speranza di poterlo fare sempre e in ogni modo nel momento del bisogno, è un valore immenso e irrinunciabile e che dà la forza di continuare in questa missione. La Confsal vigili del fuoco, nel ringraziare tutte le donne e gli uomini del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che ogni giorno rischiano la vita per la sicurezza del nostro Paese, ringraziamento esteso anche a tutte le altre componenti che a qualsiasi titolo hanno partecipato al dispositivo di soccorso, si stringe nel cordoglio e nella vicinanza, alle famiglie delle persone coinvolte nel tragico disastro ferroviario. Ora è il tempo del dolore; ci auguriamo -conclude la nota- segua il tempo della ricerca delle responsabilità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog