Cerca

sindacato

Cgil: Azzola, priorità messa in sicurezza territorio e lavoro

Cgil: Azzola, priorità messa in sicurezza territorio e lavoro

Roma, 5 set. (Labitalia) - "La mia elezione cade in un momento assai complicato nel panorama cittadino e regionale. Penso al terremoto politico che sta interessando l'amministrazione capitolina, ma soprattutto a quello vero, devastante, che ha colpito l’Italia centrale lasciando sul campo 294 vittime, molti feriti e oltre 2.500 sfollati". Così, in una nota, Michele Azzola, eletto oggi a Roma, dall'assemblea generale, nuovo segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio. Friulano di Udine, 51 anni, una carriera iniziata nel sindacato dei trasporti della Cgil, di cui è stato anche segretario nazionale, e continuata nella segreteria nazionale della Slc Cgil, va a sostituire Claudio Di Berardino, giunto alla fine del mandato.

"Dopo ogni sisma -continua Azzola- si dibatte sempre sulla necessità di adeguare abitazioni e strutture alle norme antisismiche, che ridurrebbero le vittime e i danni. Passata l’emergenza, purtroppo, questo argomento finisce nel dimenticatoio. Sino al terremoto successivo. È per questo che dobbiamo pretendere lo sviluppo di un progetto per la ristrutturazione abitativa di tutte quelle realtà collocate su zone sismiche, con finanziamenti pubblici certi e vincoli a eseguire i lavori temporaneamente definiti. È una battaglia -sottolinea Azzola- che la Cgil di Roma e del Lazio porterà avanti e continuerà anche quando l’onda delle emozioni sarà finita".

"L'altra priorità -aggiunge- rimane il lavoro. Poco, precario, mal pagato, di bassa qualità. Mi impegnerò -conclude Azzola- a partire da oggi stesso a far diventare la Cgil di Roma e Lazio la casa di tutte le vertenze che investono l’intero territorio regionale e un punto di riferimento certo per tutte le iniziative legate alla rigenerazione urbana, soprattutto nelle periferie, al miglioramento dei servizi, alla lotta agli sprechi e alle inefficienze che mettono sempre più in difficoltà i cittadini e i lavoratori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog