Cerca

sindacato

Confsal Salfi incontra il presidente della commissione Finanze della Camera

Confsal Salfi incontra il presidente della commissione Finanze della Camera

Roma, 5 ott. (Labitalia) - Il segretario generale del Confsal Salfi, Sebastiano Callipo, ha incontrato ieri pomeriggio il presidente della commissione Finanze della Camera dei deputati, Maurizio Bernardo. Al centro dell'incontro, come sottolinea una nota del sindacato dei lavoratori finanziari, "un’articolata analisi dello stato dell’arte del sistema agenziale, sulla scorta non solo dei recenti interventi della magistratura amministrativa, ma anche alla luce della tranciante considerazione che, a tutt’oggi, il governo non ha dato segnali concreti e positivi circa il rinnovo del contratto di lavoro, ormai scaduto da troppo tempo".

Si è parlato anche, prosegue la nota, della "'exit strategy' dall’attuale situazione di impasse, che necessita di un intervento tanto chiaro, quanto urgente, del governo, per evitare che sorgano pericolose soluzioni di continuità nell’azione amministrativa degli Uffici finanziari". Inoltre, si sottolinea, sono state approfondite "le luci e le ombre del nascente comparto unico delle funzioni centrali, valutata e condivisa la specificità e la tecnicalità del lavoro dei funzionari delle Agenzie fiscali".

"Tale ultimo aspetto - precisa - anche in vista delle ipotesi governative esternate di internalizzazione di Equitalia nell’Agenzia delle Entrate e delle relative problematiche contrattuali, rivenienti da tale preannunciata strategia governativa".

Dopo aver "condiviso l’esigenza di rappresentare le valutazioni comuni e le richieste di interventi urgenti da adottare al viceministro Casero", riferisce il Confsal Salfi, "il presidente Bernardo ha partecipato al segretario generale Callipo l’esigenza che il medesimo segretario partecipi a una formale audizione in commissione Finanze, affinché l’analisi attuale e prospettica della situazione di stallo in essere del sistema agenziale sia estesa ai componenti della commissione e, quindi, formalizzata al governo".

"L’articolata esposizione del segretario generale Callipo - fa sapere la nota - ha ricompreso anche le attuali difficoltà gestionali esistenti presso l’Agenzia delle Dogane, nonché tutte le aspettative del personale non dirigente, nonché i ritardi, ormai cronicizzati, di erogazione del salario accessorio e le residuali problematiche ordinamentali, trasversalmente interessanti i quattro settori del sistema agenziale, dando atto, in ogni caso, ai direttori delle Agenzie di 'engage' quotidianamente a difesa del sistema, al di là dei risultati ottenuti".

"Il segretario generale Callipo, nel partecipare al presidente tutte le aspettative di una categoria di lavoratrici e lavoratori che, da anni, garantiscono ingenti entrate all’Erario e subiscono più mortificazioni che riconoscimenti, lo ha ringraziato formalmente non solo per l’opportunità fornita al Salfi, ma anche per l’attenzione rispettosa che ha dimostrato nell’ascolto dell’analisi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog