Cerca

sindacato

Puglia: al via assemblea Manageritalia Bari, ripresa e turismo al centro

Puglia: al via assemblea Manageritalia Bari, ripresa e turismo al centro

Bari, 7 ott. (Labitalia) - Contribuire a sviluppare in Italia un vero sistema turistico, puntando anche su una maggiore managerialità nelle aziende e delle figure professionali. Questi i temi al centro dell’assemblea di Manageritalia Bari, in programma domani, a partire dalle 9,30, alla Fiera del Levante. Durante l'assemblea si terrà anche un incontro pubblico, alle 11, che vedrà protagoniste alcune delle principali istituzioni economiche di Bari e della Puglia per lanciare una rete, un 'think tank' permanente di esperti e manager che operano in università, aziende, centri di ricerca, istituzioni, che proponga visione e strategia concrete per rilanciare il turismo in Regione, ma anche in Italia.

Tra i presenti: Francesco Caizzi, presidente Federalberghi Puglia; Giuseppe Monti, presidente Manageritalia Bari; Giuseppe Nigri, presidente Ada Puglia (Ass. direttori d’albergo); Massimo Salomone, presidente sez. Turismo Confindustria Bari-Bat; Vito Roberto Santamato, corso di laurea in progettazione e management dei sistemi turistici e culturali Università Aldo Moro, Bari; Luca Scandale, coordinatore 'Puglia 365' Piano strategico del turismo 2025 della Regione Puglia; Antonio Uricchio, rettore Università Aldo Moro, Bari; Debora Oliosi, Ceo & Founder @Twissen.com, Treviso.

"Anche e proprio da un rafforzamento della managerialità - dice Giuseppe Monti, eletto presidente di Manageritalia Bari appena prima dell’estate - deve e può venire un vero sviluppo dell’economia e del turismo del territorio. Noi come organizzazione abbiamo il compito di supportare al meglio i manager associati e loro quello di far crescere le loro aziende. Ma questo non basta: dobbiamo portare il nostro contributo più in generale sul territorio. Per questo stiamo da tempo agendo per dialogare con istituzioni e tutti per sviluppare idee, progetti e azioni a definire le linee guida di un ecosistema capace davvero di favorire lo sviluppo economico".

Intanto, i manager privati in Puglia e a Bari sono in controtendenza rispetto all’Italia. Dal 2008 al 2014 (ultima dato ufficiale Inps disponibile) i dirigenti sono aumentati dell’8,3% in regione, con un vero balzo delle donne (108,9%) e un lieve calo degli uomini (-0,8%), contro un calo del 5.5% a livello nazionale. Per quanto riguarda i dirigenti a livello provinciale, mentre Lecce (+72%) e Taranto (+7,7%) crescono, Foggia (-14,4%), Bari (-6,5%) e Brindisi (-2,5%) calano, ma il saldo è positivo. I quadri sono pure loro in crescita, anche più sostenuta: +13,5% in Puglia e +10,9% a livello nazionale. La maggior crescita è qui a Brindisi (+15,5%) e Bari (+15,3%).

Basilicata e Calabria, le altre due regioni che Manageritalia Bari copre rappresentando i manager del terziario, hanno performato negativamente come l’andamento nazionale, ma peggio: dirigenti -16% la Basilicata e -8,8% la Calabria; quadri -3,7% Basilicata e -4,5% Calabria.

All'Assemblea, oltre a fare il punto sull’attività svolta nel corso del 2016, si parlerà anche dell’importante rinnovo del contratto dirigenti terziario siglato il 21 luglio da Manageritalia e Confcommercio e destinato a oltre 20mila dirigenti in tutt’Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog