Cerca

campania/napoli

Campania: Coldiretti a Regione, proposte di 'restyling' per sviluppo rurale

Campania: Coldiretti a Regione, proposte di 'restyling' per sviluppo rurale

Napoli, 11 ott. (Labitalia) - “Nello spirito di collaborazione sollecitato dal governatore Vincenzo De Luca e dal consigliere Francesco Alfieri, Coldiretti Campania ha consegnato la sua proposta di modifica sulle principali tipologie d’intervento. Un contributo operativo e concreto alla Regione per mettere in circolo in maniera efficace ed efficiente la nuova programmazione per lo sviluppo rurale”. E' il commento di Gennarino Masiello, presidente di Coldiretti Campania e vice nazionale, dopo la consegna del documento firmato insieme al direttore regionale Salvatore Loffreda, realizzato dal gruppo di lavoro tecnico dell’organizzazione.

“Abbiamo aperto un confronto con i territori -spiega Masiello- raccogliendo le sollecitazioni di chi è in costante contatto con le imprese. Le modifiche che si propongono riguardano aspetti sostanziali della struttura delle schede e delle tipologie di intervento delle più importanti misure a investimento del programma".

"Si tratta di modifiche -sottolinea- che dovranno essere ponderate con grande attenzione e approfondite con l’obiettivo di arrivare ad un profondo restyling per far fronte a numerose e sostanziali criticità. Coldiretti si augura che, a differenza di quanto avvenuto nella fase di elaborazione iniziale, il processo di revisione nasca da un processo di reale condivisione, approfondimento e definizione delle soluzioni da adottare”.

“In questo lavoro di messa a punto -aggiunge Loffreda- è necessario includere il lavoro di aggiornamento dei bandi in essere e di programmazione di quelli ancora da emanare. In particolare, va data priorità assoluta a quelli riguardanti la realizzazione di azioni trasversali, ossia quelle finalizzate al trasferimento dell’innovazione (Misura 16) e allo sviluppo della Progettazione integrata Aziendale e Collettiva. Senza queste viene a mancare la necessaria cinghia di trasmissione affinché il motore giri bene. La loro assenza lascia slegate le esigenze da un approccio complessivo, rendendo pertanto insoddisfacenti e sottodimensionate le potenzialità dello stesso Psr”.

Le principali proposte da Coldiretti Campania sono: introduzione della Misura 14 'Benessere degli animali'; rivedere le soglie minime di spesa ammissibile (pari a 25.000 euro nelle macroaree A e B e 15.000 euro nelle macroaree C e D di produzione standard); modifiche delle schede delle tipologie di intervento 4.1.2; modifiche delle schede delle tipologie di intervento 5.2.1; modifiche delle schede delle tipologie di intervento 6.1.1.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog