Cerca

sostenibilita

Condividere l'auto per andare a lavoro fa risparmiare 1.300 euro l'anno

Mobilità

Condividere l'auto per andare a lavoro fa risparmiare 1.300 euro l'anno

Roma, 9 feb. - (AdnKronos) - E' efficiente, fa risparmiare tempo e soldi e limita le emissioni di Co2. E' il carpooling aziendale di Jojob, il servizio italiano di condivisione dell'auto per gli spostamenti casa-lavoro, che nel 2015 registra oltre 11mila viaggi condivisi, più di 434mila Km percorsi con un risparmio per l'ambiente di 87 tonnellate di Co2 e per le tasche di 1.300 euro l'anno. In particolare, nel corso dell’anno sono stati oltre 50.000 i lavoratori che hanno condiviso l'auto per gli spostamenti casa-lavoro, dividendo le spese della benzina, riducendo tempo e stress, trovando una soluzione in caso di scioperi di mezzi pubblici, ritardi o imprevisti.

Secondo i dati di Jojob condividere l’auto con il carpooling ha permesso ai dipendenti di risparmiare ogni anno in media 1.300 euro. In particolare, il risparmio economico derivante dalla scelta di condivisione del tragitto casa-lavoro si concretizza in 2.376 euro per chi percorre 60 Km e 1.782 euro per chi effettua tragitti di 45 Km. Si tratta invece di 1.188 euro per chi viaggia ogni giorno per 30 Km, 594 euro per 15 Km e infine 396 euro per 10 Km al giorno di auto condivisa.

Nel 2015 i viaggi condivisi effettuati con l’app di Jojob sono stati 11.548 per un totale di 434.263,76 chilometri certificati. Ogni giorno in media si percorrono quindi 37,6 chilometri a tratta. Ma in particolare, la condivisione dell’auto ha portato a risparmiare in un anno 87.416,41 kg di Co2. Con Jojob, infatti, è possibile 'certificare' il risparmio ambientale, espresso in termini di emissioni di Co2 evitate.

Nel dettaglio chi percorre 60 Km al giorno evita nel corso dell’anno di emettere 10.296 Kg di Co2, mentre chi ne percorre 45 ne risparmia 7.722 Kg di Co2. I lavoratori che condividono l’auto per 30 km ogni giorno evitano all’ambiente 5148 Kg di Co2, mentre sono 2.574 Kg di Co2 per chi effettua tragitti di 15 Km e 1.716 Kg di Co2 per chi percorre 10 Km.

Il portale di carpooling ha coinvolto più di 50.000 dipendenti di oltre 50 aziende di grandi dimensioni, come Amazon, Findomestic, Yoox, Heineken, Auchan, Bnl, Luxottica, che si sono affidate a Jojob per introdurre e adottare soluzioni di mobilità equa e sostenibile. A queste si aggiungono più di 1.000 piccole e medie imprese che contribuiscono a rafforzare i cluster interaziendali. Secondo Jojob, oltre il 35% dei lavoratori dal primo giorno si iscrive al servizio di carpooling proposto dall’azienda e comincia ad utilizzarlo per condividere i passaggi con i colleghi.

“L'attenzione delle aziende italiane verso la mobilità sostenibile ed i risultati generati da Jojob stanno portando l'Italia ad essere il paese leader in Europa per il carpooling aziendale”, dichiara Gerard Albertengo, Ceo di Bringme, azienda ideatrice di Jojob. “Per la prima volta non è l’Italia ad inseguire, bensì è l'esempio da seguire. Quest'anno il nostro obiettivo sarà diffondere il carpooling casa-lavoro alle alle Pmi e presto vedremo una prima versione internazionale di Jojob”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog